Daniele Tosto – La Tua Pu**y Vuole Me: audio e testo del singolo d’esordio

0

Il ventiduenne milanese Daniele Tosto (Ex On The Beach Italia 2), in data 6 aprile 2020 ha rilasciato la sua prima canzone decisamente trash intitolata La Tua Puxxy Vuole Me.

Il testo e l’audio di questo brano prodotto da Steve Noise, che già dal titolo non ha bisogno di spiegazioni. Questa “poesia” è dedicata a tutte quelle ragazze che hanno una relazione con ragazzi brutti ma ricchi, che quindi stanno insieme a loro perché ne traggono un vantaggio economico, ma che a un certo punto hanno necessità di trascorrere momenti intimi insieme a ragazzi belli.

copertina canzone La Tua Pussy Vuole Me

La Tua Pussy Vuole Me Testo

downloadDownload su: AmazoniTunes

La tua pussy vuole me (vuole me)
la riempio dentro manco fosse un bignè (un bignè)
poi vien da te ma in fondo in fondo pensa che (pensa che)
si sco*a me ma sta con te chissà perché (perché)
chissà perché (perché)

Amore ma lo shopping
ti fiondi come un razzo
ma quando torni a casa tra le mani c’hai il mio ca-
mi viene pure a dir: “il mio tipo fa imbarazzo”
l’ho abituata bene, tra le gambe c’ho un palazzo (seh)
sembri un cagnolino e paghi l’intimo di pizzo (bravo)
l’ha usato qui con me, lo rivuoi? Do l’indirizzo
con te tutto perfetto e non fa mai la tipa strana
poi in cima ai miei messaggi per tutta la settimana (woo)
io le do la spada, co*o, anello e la collana
caro amico mio, del tuo cervello è la sovrana (ma dai!)
si aggrappa al portafoglio come tarzan con l’aliana (serio?)
si sballa col mio uccello, per lei è come marijuana

La tua pussy vuole me (vuole me)
la riempio dentro manco fosse un bignè (ahah)
poi vien da te ma in fondo in fondo pensa che (pensa che)
si sco*a me ma sta con te chissà perché (perché)
chissà perché (perché)

Ti dice sono a casa
stiam fuori tutta la notte
e quando l’hai chiamata le ho dato già due botte (è vero)
ce l’hai come un grissino
è proprio piccolino (ahah)
quando mi fa un po-
mamma mia, è divino (mamma mia)

Non la soddisfi mai
ma frate glielo dai
sei a casa e guardi Sky
con lei sei già nei guai
tuccio il pan di stelle mentre a casa bevi il tea
fratello, lascia stare, la tua pussy vuole me

La tua pussy vuole me (vuole me)
la riempio dentro manco fosse un bignè (un bignè)
poi vien da te ma in fondo in fondo pensa che (pensa che)
si sco*a me ma sta con te chissà perché (perché)
chissà perché (perché)

[x3]
La tua pussy vuole me (vuole me)

Oh si!


Ascolta su: