Melancholia – Cellar Door: ascolta la nuova canzone (con testo e traduzione)

1

Il testo e la traduzione in italiano di Cellar Door, la seconda delle nove tracce racchiuse in What Are You Afraid Of?, nuovo album dei Melancholia, uscito il 4 dicembre 2020, a una settimana dall’eliminazione ad X Factor 2020 di questo amato gruppo, che nel corso della sua avventura al talent show ha incantato con brani come Léon e Alone, hit racchiuse in questo progetto discografico, sul quale il trio composto da Benedetta Alessi, Filippo Petruccioli e Fabio Azzarelli, ha lavorato ben 5 anni.

La canzone in oggetto, una delle più apprezzate dal progetto discografico di inediti formato da nove brani molto vari, nel quale è anche stata inserita Black Hole, traccia risalente a circa 3 anni fa, è stata scritta dalla talentuosa Benedetta e prodotta da Diego Radicati.

In Cellar Door (Porta della cantina), uno dei pezzi più apprezzati di questo interessante lavoro (al momento in cui scrivo disponibile solo in digitale), Benedetta canta un certo malessere e il forte desiderio di morire…

copertina album What Are You Afraid Of?

Testo Cellar Door dei Melancholia

downloadDownload su: Amazon – Ascolta su: Apple Music

[1a Strofa]
I spend days thinking ‘bout how
A way to wait to dying quiet
I shouldn’t have existed
And you don’t deserve to live this
I could set myself on fire
You will be my last desire
I am a time bomb I can’t fight it
I need you, my mind’s collapsing

[Ritornello]
Closed a cellar door
I was born with tragedy in my blood
Closed a cellar door
But come with me
I’m afraid to be alone

[2a Strofa]
I’m living quietly bleeding in this feelings, empty, screaming through the night
An obscene sight, a war to fight to find a light
With a razor I write thoughts on my wrists
All this scars are the fears I live and my skin is a book to read
What disease is this?
Live or exist
Die or resist
I’m the victim and they’re the beasts
And I can’t win
This is the end and I’m finally free
I got mad
Or maybe I was born mad
So watch your mind, friend
Or you’ll come with me in hell

[Ritornello]
Closed a cellar door
I was born with tragedy in my blood
Closed a cellar door
But come with me
I’m afraid to be alone

[3a Strofa]
My mind is hypnotized
I’m looking at this knife
I don’t wanna die
I don’t wanna come to the other side
My hand’s carving my skin
I should have taken my pills
I should have tried to heal
I should have been born to live
I’ve never believed in being free
I can feel his freezing hands
I can feel to strengthens
I can feel his voice
I can feel his sound
“Don’t you think it’s time to be dead?”
I’m not here no more
I can feel the hot
I can feel the blood
I can feel the knife
I can feel the pain
“Don’t you think that today’s a good day to return to your grave?”
There’s a voice inside my head
It says “you must obey me”
There’s a ghost inside my soul
It says “you must live this”
There’s a shadow in front of me
It says “you must do this”
There’s a pain inside my chest
It says “you must live here”

[Ritornello 2]
Closed a cellar door
I was born with tragedy in my blood
Closed a cellar door
But come with me
I’m afraid to die alone


Cellar Door traduzione Melancholia

[1a Strofa]
Passo i giorni a pensare a
Un bizzarro modo per morire in silenzio
Non sarei dovuta esistere
E tu non meriti di vivere questo
Potrei darmi fuoco
Tu sarai il ​​mio ultimo desiderio
Sono una bomba a orologeria a cui non riesco a oppormi
Ho bisogno di te, la mia mente è crollata

[Ritornello]
Chiudi la porta della cantina
Sono nata con la tragedia nel sangue
Chiudi la porta della cantina
Ma vieni con me
Ho paura di restare sola

[2a Strofa]
Vivo silenziosamente sanguinando in queste sensazioni, vuote, urlando per tutta la notte
Uno spettacolo osceno
Una guerra da combattere per trovare una luce
Con un rasoio scrivo pensieri sui miei polsi
Tutte queste cicatrici sono le paure che vivo e la mia pelle è un libro da leggere
Che malattia è questa?
Vivere o esistere
Morire o resistere
Io sono la vittima e loro sono le bestie
E non posso vincere
questa è la fine e finalmente sarò libera
DO di matto
O forse sono nata matta
Quindi guarda la tua mente, amico
O verrai con me all’inferno

[Ritornello]
Chiudi la porta della cantina
Sono nata con la tragedia nel sangue
Chiudi la porta della cantina
Ma vieni con me
Ho paura di restare sola

[3a Strofa]
La mia mente è ipnotizzata
Sto guardando questo coltello
Non voglio morire
Non voglio venire dall’altra parte
Le mie mani incidono la mia pelle
Avrei dovuto prendere le mie pillole
Avrei dovuto cercare di guarire
Sarei dovuta nascere per vivere
Non ho mai creduto nell’essere libera
Posso percepire il respiro della morte
Posso sentire le sue mani gelide
Posso sentire la sua voce
Posso sentire il suo suono
“Non credi che sia ora di essere morti?”
Non sono più qui
Riesco a sentire il caldo
Riesco a sentire il sangue
Riesco a sentire il coltello
Riesco a sentire il dolore
“Non credi che oggi sia un bel giorno per tornare nella tua tomba?”
C’è una voce nella mia testa
Dice “devi obbedirmi”
C’è un fantasma nella mia anima
Dice “devi vivere questo”
C’è un’ombra davanti a me
Dice “devi farlo”
C’è un dolore nel petto
Dice “Devi vivere qui”

[Ritornello 2]
Chiudi la porta della cantina
Sono nata con la tragedia nel sangue
Chiudi la porta della cantina
Ma vieni con me
Ho paura di morire da sola