Benji & Fede – Tra lo stomaco e lo sterno feat. Tormento: audio e testo della nuova canzone

0


Tra lo stomaco e lo sterno feat. Tormento, è l’undicesima e penultima traccia dell’album Good Vibes di Benji & Fede, pubblicato il 18 ottobre 2019.

Il testo e l’audio di questa bellissima canzone, prodotta da Francesco Landi e scritta dal duo e dal rapper calabrese Massimiliano Cellamaro, in arte Tormento, uno dei quattro ospiti del disco.

Questa è a parer mio una delle più belle tracce del disco, anche se non è poi tanto allegra, visto che racconta il sentire la mancanza di una persona, che un tempo era la tua dolce metà, la nostalgia di quel che fu e la malinconia che resta dentro di te per tantissimo tempo.

Link Sponsorizzati

copertina album good vibes

Benji e Fede Tra lo stomaco e lo sterno testo

downloadDownload su: AmazoniTunes

(Ah-ah-ah ah-ah-ah)

Armadi vuoti e vestiti sul pavimento
odiavi vivere in albergo
e prendo ancora le tue chiavi alla reception
ma resto solo davanti allo specchio e
non mangio più la colazione a letto e
vado a lavorare senza sesso e
mi chiedo dove sarai adesso che…
non sei più qui
non sei più qui.

Quello che eravamo stati noi
io lo tengo stretto
tra lo stomaco e lo sterno
nel posto più protetto che ho
quello che eravamo stati noi
ce lo teniamo stretto
tra lo stomaco e lo sterno
l’amore è ciò che ci veniva meglio.


Mi mancherai
mi mancherai
mi mancherai lo stesso.

[Tormento]
Per questo fuoco che mi brucia dentro
ora che tutto intorno ha perso senso
quando il passato torna e rivivo ogni momento
il cuore accelera e ogni istante si fa più intenso
con te a fianco avrei potuto conquistare il mondo
lottare senza pensarci un secondo
nella roccia una crepa perdo l’equilibrio
ho perso te, strappo le pagine di questo libro.

Quello che eravamo stati noi (quello che eravamo stati noi)
io lo tengo stretto (stretto)
tra lo stomaco e lo sterno
nel posto più protetto che ho
quello che eravamo stati noi (quello che eravamo stati noi)
ce lo teniamo stretto (stretto)
tra lo stomaco e lo sterno
l’amore è ciò che ci veniva meglio.



Mi mancherai
mi mancherai
mi mancherai lo stesso.

Ho imparato a vivere in silenzio
tra le cose che non ti ho mai detto
e ora che sono lontano, lontano da te
il karma torna indietro, torna e ritorna da me
ho imparato a vivere in silenzio
tra le cose che non ti ho mai detto (non te le ho dette mai)
e ora che sono lontano, lontano da te
il karma torna indietro, torna e ritorna da me.

Quello che eravamo stati noi
io lo tengo stretto
tra lo stomaco e lo sterno
nel posto più protetto che ho
quello che eravamo stati noi (che eravamo stati noi)
ce lo teniamo stretto (teniamo stretto)
tra lo stomaco e lo sterno
l’amore è ciò che ci veniva meglio

Mi mancherai
mi mancherai

[Tormento]
al buio in camera lottando con le mie paure

mi mancherai
mi mancherai

[Tormento]
perché di te
conosco le tue sfumature.


Ascolta su: