Alex Britti, Perché?: testo + video ufficiale

0

Aggiornamento: il regista Ivano De Matteo ha diretto il video ufficiale del singolo di Alex Britti, Perché?, un filmato girato nella capitale d’Italia, che oltre al cantante, vede la partecipazione di Gian Marco Tognazzi, Fabrizia Sacchi, Massimiliano Bruno, Carolina Crescentini, Andrea Delogu, Michela Quattrociocche, Caterina Shula, Giulia Elettra Gorietti, Anna Ferzetti, Francesco Montanari, Vincent Riotta, Luca Lionello e Rolando Ravello. Per gustarvi il filmato cliccate sull’immagine sottostante, mentre scorrendo la pagina potete leggere ulteriori informazioni su questo brano, che sarà incluso nel nuovo album battezzato In Nome Dell’Amore (Volume 1), la cui uscita è fissata al 20 novembre 2015.

perche-video-alex-britti

Scritto originariamente in data 30 ottobre 2015

E’ veramente molto bello il nuovo singolo di Alex Britti che si intitola Perché?, disponibile nei negozi digitali da venerdì 30 ottobre 2015, giorno dal quale viene anche trasmesso dalle emittenti radiofoniche nazionali.

Questa significativa canzone, fa da apripista al nuovo album del cantautore e chitarrista romano, che al momento in cui scrivo non ha né una data d’uscita e né un titolo intitolato In Nome Dell’Amore Vol 1, in uscita il 20 novembre 2015. Il disco dovrebbe comunque essere rilasciato entro la fine del 2015 (forse a fine novembre) e farà seguito all’ultima fatica del 2013, Bene così.

Nell’inedito, Britti propone un nuovo sound ed utilizza la chitarra elettrica che ha preso il posto di quella acustica. Il ritornello è bellissimo e corale, stando a rappresentare una specie di grido collettivo di denuncia.

Si… denuncia, in quanto il brano è dedicato alla violenza sulle donne, un po’ come recentemente ha fatto Fiordaliso in Male (Malo), Lady Gaga in Till It Happens To You e qualche mese fa Carmen Consoli in La signora del quinto piano feat. Gianna Nannini, Elisa, Irene Grandi, Emma e Nada.

La maggior parte delle donne, non denuncia infatti le violenze subite, prefererendo dimenticare il traumatico episodio, nonostante avrebbero dalla loro parte leggi ad hoc e sostegno di ogni tipo.

Britti è addirittura stato testimone di una violenza, il che l’ha portato ad esporsi in prima persona: un giorno si trovava infatti in un parco pubblico e assistette alla bruttissima scena di un uomo che prendeva a pugni una donna. Il cantante intervenne prontamente in difesa della donna terrorizzata, riuscendo ad evitare epiloghi ben peggiori e effettuando il primo soccorso. In seguito si scoprì che i due erano marito e moglie… Nonostante tutto, donna era spaventatissima dall’idea di denunciare il marito e si rifiutò di farsi accompagnare in ospedale per ricevere le cure necessarie. I motivi? Proteggere i figli: per ovvie ragioni, in lei prevaleva la consapevolezza di dover tornare nonostante tutto a casa, dove avrebbe trovato oltre ai figli il violento marito.

La frustrazione e l’impotenza provata da Britti (che ha ormai a cuore questa problematica), nonché la creatività e le emozioni, hanno fatto nascere la musica ed il testo di questa canzone battezzata “Perché?” in quanto il cantautore si chiedeva i motivi del silenzio.

Parte del ricavato delle vendite, sarà devoluto alla Onlus WeWorld, una ong che lavora da oltre 15 anni per difendere i diritti di donne e bambini in Italia e nel mondo e per sostenere le attività a difesa delle donne che hanno subito tali violenze, intese in tutte le loro sfaccettature e quindi tutti gli atti di violenza come lesioni, sofferenze fisiche, sessuali o psicologiche, minacce di tali atti e privazione arbitraria della libertà, sia nella vita pubblica che nella vita privata.

Prossimamente sarà disponibile il video ufficiale che accompagna la canzone, un filmato diretto da Ivano De Matteo, che vede la partecipazione di attori e attrici come Gian Marco Tognazzi, Andrea Delogu, Caterina Shula, Giulia Elettra Gorietti, Francesco Montanari, Carolina Crescentini, Vincent Riotta, Rolando Ravello, Massimiliano Bruno, Fabrizia Sacchi, Luca Lionello, Anna Ferzetti e Michela Quattrociocche. Le immagini verranno utilizzate per la campagna di sensibilizzazione della citata WeWord.

In attesa di vedere la clip, previa iscrizione gratuita su Spotify, è possibile ascoltare l’audio completo del brano. Per accedere al portale cliccate sulla copertina in basso, dopo la quale trovate le parole che lo compongono.

Alex-Britti-Perche-cover-singolo

Perché? testo – Alex Britti (Digital Download)

[Verso 1]
Sono giorni che lasciano il segno
quelli che non vorresti mai
sembrerebbe tutto normale
ma qualcosa è diverso e lo sai
c’è una donna davanti un portone
con le lacrime agli occhi e tu
l’hai cercata nei giorni seguenti
ma non l’hai incontrata più
sono giorni maledetti
di quelli che lo sai solo te
quella donna ha un segno in faccia
e dice che se lo è fatto da sé
ma nel cuore una cosa più grande
un segreto che non capirai
un amore violento e inquietante
che però non denuncerà mai.

[Ritornello 1]
Perché
Perché
quella donna che amavi davvero
ad un tratto l’hai portata via
e la mano che un tempo l’amava
oggi muove una assurda follia
Perché
Perché
nella vita si vede di tutto
ma c’è un tutto che non capirò
sembrerebbe un amore malato
ma chiamarlo amore non si può.

[Verso 2]
C’è chi vive di sogni e speranze
e il futuro è una giostra che va
il presente è un pezzo di vetro
e forse si romperà
se una donna perdona comunque
e non urla la sua verità
non potrà aiutarla nessuno
e la vita non ritornerà.

[Ritornello 2]
Perché
ma perché…
quella donna che amavi davvero
ad un tratto era fuori da qui
in un lampo il buio più nero
e poi l’ha ridotta così
Perché
Perché
la dolcezza dei giorni più belli
la vita che cambia, lo so
sembrerebbe un amore malato
ma chiamarlo amore non si può.

Perché
ma perché…
nella vita si vede di tutto
ma c’è un tutto che non capirò
come questo amore malato
che chiamare amore non si può
chiamarlo amore non si può.