Afterhours ft. Nic Cester – Veleno: video ufficiale e testo

0


 

veleno-video-afterhours

Veleno è il titolo del nuovo singolo degli Afterhours con la collaborazione del cantautore e chitarrista australiano Nic Cester, ex leader dei Jet.

Link Sponsorizzati

Il brano in questione, uno dei classici della rock band lombarda, è estratto dalla ristampa di Hai paura del buio?, edizione speciale in doppio CD rilasciata lo scorso 11 marzo per Universal.

Trasmesso dalle emittenti radiofoniche dal 26 giugno 2014, Veleno fa seguito al precedente estratto Voglio una pelle splendida feat. Samuel Romano dei Subsonica.

La nuova versione di questa canzone, è da poche ore accompagnata dal video ufficiale uscito in anteprima su Repubblica.tv. Il filmato altro non è che il backstage di registrazione: nelle immagini vediamo infatti il gruppo, mentre il cantante Nic Cester canta il brano leggendo le parole scritte a mano.


Prima di vedere la clip (si trova in apertura articolo), ricordiamo che Veleno sarà incluso nella scaletta dell’Afterhour Summer Tour 2014 in giro per la penisola. Sarà l’occasione per ascoltare dal vivo l’album-capolavoro del 1997 “Hai Paura del Buio?”.

Manuel Agnelli e soci si sono esibiti l’11 luglio a Padova, ed il 17 ripartiranno da Genova, il 18 sarà la volta di Villafranca (Vr), il 23 a Brescia, il  25 a Prato, il 26 a Pescara, il 28 a Rock in Roma e poi avanti sino a settembre.

Testo Veleno – Afterhours
eri la vendetta
che porta il suo veleno
a spasso a piedi nudi
fra le loro vene

so che mi puoi radiografare
col tuo sguardo nucleare
e puoi vedere
puoi vedere se c’è
un tuo problema
o trovi me
se vuoi cambiare regole
posso cambiarle sopra te
voglio proprio capire
i tuoi livelli d’amore
ma non rivoglio più te
più te



baby che ti salvi
dentro la sua stretta
scopri com’è dolce
il succo della scelta

so che mi puoi radiografare
col tuo sguardo nucleare
e puoi vedere
puoi vedere se c’è
un tuo problema
o trovi me
se vuoi cambiare regole
posso cambiarle sopra te
voglio proprio capire
i tuoi livelli d’amore
ma non rivoglio più te

chissà come ti trovi bene
senza le tue pene
chissà come ti trovi bene
col tuo nuovo pene

che la tua vita forse sia
più grande della mia
che la tua vita fosse
più importante di me

so che mi puoi radiografare
col tuo sguardo nucleare
e puoi vedere
puoi vedere se c’è
un tuo problema
o trovi me
se vuoi cambiare regole
posso cambiarle sopra te
voglio proprio capire
i tuoi livelli d’amore
ma non rivoglio più te
più te