Gemello – Un Pezzo Di Universo feat. Gemitaiz e Coez: ascolta la bella canzone (con testo)

0

Da giovedì 20 maggio 2021 è disponibile ovunque, anche on air, Un Pezzo Di Universo, nuovo singolo del rapper romano Andrea Ambrogio, alias Gemello, impreziosito dalle voci del collega Gemitaiz e del cantautore Coez.

Il testo e l’audio di questa nuova e bella canzone, prodotta da Sine e Neffa, che da il via a una nuova era discografica del rapper 1984, dopo il fortunato album UNtitled e collaborazioni con artisti come Carl Brave, Briga, Holden, Frenetik&Orange e Peter White.

Nella canzone, i tre artisti e amici raccontano a modo loro il senso di vuoto scaturito dalla mancanza di una persona importante e sebbene questo rapporto non sia proprio salutare, la dipendenza è ancora troppo forte per staccarsene completamente e riuscire a dire basta.

“Ho bisogno di te ma non ho bisogno di te: è questo il senso di ‘Un pezzo di universo’, uno sguardo al passato per ricordare una relazione contorta, troppo per essere vissuta serenamente, ma che allo stesso tempo ha lasciato un segno. Insieme a Coez e Gemitaiz, artisti che stimo sia a livello professionale che personale, abbiamo dato vita al brano partendo dal ritornello scritto da Neffa, un grandissimo regalo per me”. Gemello.

Un Pezzo Di Universo copertina canzone gemello

Testo Un Pezzo Di Universo di Gemello con Coez e Gemitaiz

Download su: Amazon – Ascolta su Apple Music

(1a Strofa)
Occhi grandi che sbattono
Pensieri killer che nascono
Le tue labbra che graffiano (Baby)
Una canzone per… te
Quanto sei bella con le gambe larghe
Perché nascondi il cuore sotto le valanghe, ah
Dalle finestre escono solo i sogni
Mi tuffo a bomba nei ricordi (Splash)
Tu dimmi adesso quante volte mi hai confuso
Quante volte io ho trovato chiuso (Oh oh)
Nelle facce della gente che sorride per finta
E io senza la notte che mi dava una spinta, una spinta, yah
Mi escono le ali dalle scapole anche se non volo
Se ti disegno sopra un tovagliolo, ah
Eccoci al fo**uto bivio
Resti solo un altro bacio che archivio

(Rit.: Coez)
Perché ho bisogno di te
E non so dove sei
Però mi manchi adesso
Adesso
E se tu fossi qui
Insieme a te abbraccerei
Un pezzo d’universo

(2a Strofa: Gemitaiz)
Ehi, ehi, dici non ti dico che ti amo
Sei un salto dal sesto piano
Dici che ti sembro strano (Eh?)
Poi non mi guardi in faccia se sco*iamo
Cento passi (Uh), lei mi vuole dentro
Dico: “sì, baby, sto venendo, in taxi” (Uom)
Messaggi solo per smontarsi (Brrr)
Tu che pensavi che tornassi (No)
Yeah yeah, è estate ma sembra autunno
Ti giro intorno come Saturno (Fiu)
Sono ancora pieno del tuo veleno
L’antidoto, no, non l’ho mai messo a punto (Ehi)
Siamo Berlino con le foglie gialle
Speravo, sì, non fossi come le altre (Ciao)
Però mi manchi adesso e non so come fare

(Rit.: Coez)
Perché ho bisogno di te
E non so dove sei
Però mi manchi adesso
Adesso
E se tu fossi qui
Insieme a te abbraccerei
Un pezzo d’universo

(3a Strofa: Coez)
La tele resta spenta, non la guardo
Se ti compri un fucile è per usarlo
Ora che ho più bisogno io di te
Che tu di me, vuoi puntarlo (Pow)
A noi piaceva farlo e farci insieme
Ma soprattutto le due cose insieme
Dimmi dei due chi ci tiene?
M’hai solo voluto, invece io t’ho voluto bene
Non fossi te abbraccerei il nulla
Lo stesso letto che prima era culla
Lascia lo spazio ad un silenzio che urla, che urla

(Rit.: Coez)
Perché ho bisogno di te
E non so dove sei
Però mi manchi adesso
Adesso
E se tu fossi qui
Insieme a te abbraccerei
Un pezzo d’universo

Ascolta su: