Sufjan Stevens – Should Have Known Better: testo, traduzione e audio

0

Should Have Known Better è il secondo singolo di Sufjan Stevens estratto dal nuovo album Carrie & Lowell pubblicato il 31 marzo 2015. Ricordiamo che il disco segna il suo ritorno al folk e che contiene undici nuovi brani che omaggiano la madre Carrie morta nel 2012, il patrigno Lowell e le gite d’infanzia effettuate ad Oregon con la famiglia.

Dopo il precedente No Shade in the Shadow of the Cross, il cantautore e musicista statunitense ha scelto questa canzone come secondo tassello della settima era discografica.

Si tratta di un pezzo tristissimo e malinconico che è possibile ascoltare cliccando sull’immagine in basso, dopo la quale trovate le parole in inglese e la relativa traduzione in italiano.

Carrie-and-Lowell-cd-cover-Sufjan-Stevens

Should Have Known Better traduzione – Sufjan Stevens (Digital Download)

Avrei dovuto capirlo
Per vedere ciò che ho potuto vedere
Il mio mantello nero (potrebbe essere anche lenzuolo funebre nero)
Tenendo stretti i miei sentimenti
Un pilastro per i miei nemici

Avrei dovuto scrivere una lettera
E piango per ciò che mi fa soffrire
Il mio mantello nero
Non mi fido mai dei miei sentimenti
Ho aspettato per trovare la soluzione

Quando avevo tre anni, tre forse quattro
Ci lasciò in quel negozio di video
Sarà la mia pace, la mia fantasia
Sarà la mia pace, la mia fantasia [x2]

Sono leggero come una piuma
Sono intelligente come il vento dell’Oregon
Il mio mantello nero
Spaventato dai miei sentimenti
Ho solo voglia di avere un enorme sollievo

No, io non sono un tipo intraprendente
Un demone aveva fatto un incantesimo su di me
Il mio mantello nero
Il capitano dei miei sentimenti
L’unica cosa a cui voglio credere

Quando avevo tre anni, e libertà di esplorare
Ho visto la sua faccia sul retro della porta
Sarà la mia pace, la mia fantasia
Sarà la mia pace, la mia fantasia [x2]

Avrei dovuto conoscerlo meglio
Nulla può essere cambiato
Il passato è sempre il passato
Il ponte senza uscita
Avrei dovuto scrivere una lettera
SPiegando ciò che provo, il senso di vuoto

Non tirarti indietro, concentrati nel vedere
Gli interruttori nel bar, il saluto del vicino
Mio fratello aveva una figlia
La bellezza che ha portato, la luce

Non tirarti indietro, non è rimasto nulla
Gli interruttori nel bar, nessun motivo per vivere
Sono un pazzo incatenato
Rose di Aaron’s beard, dove mi puoi trovare

Non tirarti indietro, niente può essere cambiato
Ponte a sbalzo, il marinaio ubriaco
Mio fratello aveva una figlia
La bellezza che ha portato, la luce

Testo Should Have Known Better

I should have known better
To see what I could see
My black shroud
Holding down my feelings
A pillar for my enemies

I should have wrote a letter
And grieve what I happen to grieve
My black shroud
I never trust my feelings
I waited for the remedy

When I was three, three maybe four
She left us at that video store
Be my rest, be my fantasy

I’m light as a feather
I’m bright as the Oregon breeze
My black shroud
Frightened by my feelings
I only want to be a relief

No, I’m not a go-getter
The demon had a spell on me
My black shroud
Captain of my feelings
The only thing I want to believe

When I was three, and free to explore
I saw her face on the back of the door
Be my vest, be my fantasy

I should have known better
Nothing can be changed
The past is still the past
The bridge to nowhere
I should’ve wrote a letter
Explaining what I feel, that empty feeling

Don’t back down, concentrate on seeing
The breakers in the bar, the neighbor’s greeting
My brother had a daughter
The beauty that she brings, illumination

Don’t back down, there is nothing left
The breakers in the bar, no reason to live
I’m a fool in the fetter
Rose of Aaron’s beard, where you can reach me

Don’t back down: nothing can be changed
Cantilever bridge, the drunken sailor
My brother had a daughter
The beauty that she brings, illumination