Raige – Dimenticare – testo e video ufficiale

0

 

dimenticare-foto-video

E’ uscito il video ufficiale che accompagna Dimenticare, nuovo singolo di Raige, secondo estratto dal nuovo album Buongiorno L.A., rilasciato in data 20 maggio per Warner Music (il primo con questa label), come del resto la clip che andiamo a vedere subito.

Questa nuova canzone del rapper torinese, è stata prodotta da Mastermaind e arrangiata da Marco Zangirolami, ed è dedicata ai fratelli Gioele e Jari Ivan Vella in arte Ensi. Guardando il filmato, si può intuire che mentre Raige ricorda l’infanzia con il fratello, sfoglia l’album di famiglia tenendo il nipotino tra le braccia, il che significa che Ensi è diventato padre.

Per Raige è il brano preferito ed intimo del nuovo disco… ecco cos’ha scritto a riguardo, nella sua pagina Facebook:

E’ un video diverso dal solito, avrei anche potuto chiedere e ottenere un super budget, ma non ci sarebbe stato script o video all’altezza di questa storia. L’unico modo sarebbe stato quello di avere una macchina del tempo, tornare indietro, farvi vedere con i vostri occhi ciò che io ho visto con i miei. E’ una storia, la mia storia e spero con tutto il cuore che possa diventare anche la vostra. Anzi, spero con tutto il cuore che sia già la vostra storia, PERCHE’ ALLA FINE SIAMO NOI CHE RESTIAMO. E IO NON POTREI, NEANCHE VOLENDO, DIMENTICARE MAI.

Testo Dimenticare – Raige

Per non dimenticare mai
Per non dimenticare che
Per non dimenticare mai
Per non dimenticare mai

Noi giocavamo sul balcone di una casa di ringhiera
non smettevamo finché il sole non scendeva
bastava poco, realmente poco
i pensieri di un bambino sanno colorare il vuoto
non esisteva il verbo instagrammare
facevamo foto
io se chiudo gli occhi forte ancora lo ricordo
mamma in casa col vestito nuovo
papà in garage con le mani sporche d’olio
aggiusta la moto
noi guardavamo Rocky e ci picchiavamo per chi doveva esser Rocky
prima di mettere i guantoni
pranzo a casa dei nonni la domenica
quando l’hai scoperto l’amore non si dimentica
le ferie giù in Sicilia d’estate
al paese dove zia fa ancora il pane
sorridevamo quando ancora sapevamo perdonare
pensavamo che nulla potessa mai cambiare

Per non dimenticare mai
per non dimenticare che comunque vada, ovunque andrai
sarai parte di me ed ogni volta che impossibile
io penso a noi
per non dimenticare mai

Ricordo mamma le mani sulla pancia
bella che dire bella non è mai abbastanza
e sapevamo che ne sarebbe arrivato un altro
travolgiamo la casa per farti spazio
ma tu di spazio ne prendi poco
così poco, giusto il letto e qualche gioco
poi casa si fa grande, papà c’è sempre meno
un lavoro importante e c’è sempre qualche aereo
ma i soldi non ci hanno dato la felicità
il contrario, io quasi quasi li odiavo
diventiamo grandi per necessità
ma non siamo all’altezza di quello che viviamo
io ti tenevo in braccio come oggi tu fai con tuo figlio
perché hai avuto coraggio
adesso insegnagli a sorridere, a perdonare
e a pregare perché nulla possa mai cambiare

Per non dimenticare mai
per non dimenticare che comunque vada, ovunque andrai
sarai parte di me ed ogni volta che impossibile
io penso a noi
per non dimenticare mai

Per non dimenticare mai
per non dimenticare che comunque vada, ovunque andrai
sarai parte di me ed ogni volta che impossibile
io penso a noi
per non dimenticare mai