Psicologi – Ancora Sveglio: audio e testo della nuova canzone prodotta da Zef

0

Pubblicato l’8 ottobre 2019 via Bomba Dischi, Ancora Sveglio è un singolo del duo emo-pop rap Psicologi, prodotto dal lombardo Zef, al secolo Stefano Tognini, già al lavoro per molti prestigiosi rapper come Izi, Rkomi e Guè Pequeno. Il testo e l’audio del brano.

Nella nuova gradevole canzone, scritta dal duo formato dal napoletano Marco De Cesaris, in arte Drast, e dal romano Alessio Aresu, aka Lil Kaneki, i due rapper classe 2001, duettano parlando degli eccessi nella vita (droga e alcol), insomma, storie di vita quotidiana abbastanza tristi, in cui purtroppo, molti ascoltatori vi si possono ritrovare.

copertina canzone ancora sveglio

Psicologi – Ancora sveglio testo

downloadDownload su: AmazoniTunes

[Ritornello: Drast & Lil Kaneki]
Vomitavo al cesso, una vita in eccesso
E ti penso alle 4:00 e sono ancora sveglio
Ero all’ultimo banco e già sognavo questo
Qualche amico è fuori e qualcuno sta dentro
Vomitavo al cesso, una vita in eccesso
E ti penso alle 4:00 e sono ancora sveglio
Ero all’ultimo banco e già sognavo questo
Qualche amico è fuori e qualcuno sta dentro.

[Strofa 1]
Drast: Entravo in seconda ora, ancora con l’erba addosso
Avevo due amici tossici e i filtri nel portafoglio
Lil Kaneki: Con otto amari in gola, chissà se pensi ancora
Sono perso per strada come chi cerca la droga (droga, droga)
Drast: Come posso amarti se faccio schifo a me stesso?
Lil Kaneki: E dimmi come amarti se stai insieme a lui nel letto?
Drast: Qua va tutto a pu**ane eppure va di male in peggio
Lil Kaneki: Decidi se vuoi amarmi oppure spararmi nel petto.

[Ritornello: Drast & Lil Kaneki]
Vomitavo al cesso, una vita in eccesso
E ti penso alle 4:00 e sono ancora sveglio
Ero all’ultimo banco e già sognavo questo
Qualche amico è fuori e qualcuno sta dentro
Vomitavo al cesso, una vita in eccesso
E ti penso alle 4:00 e sono ancora sveglio
Ero all’ultimo banco e già sognavo questo
Qualche amico è fuori e qualcuno sta dentro.

[Strofa 2]
Lil Kaneki:Ci vogliono morti, ma non mi va
Ho rinchiuso la mia mente per la libertà
E ho perso amici come… fossero gli spicci
Dico che ti amo anche se non posso capirti
Drast: Ho visto amici litigare per la droga, odiarsi per una stron*a
Andarsene via di casa per lavare i cessi a Londra
A scuola fumavo in bagno
Mio fra’ vendeva nell’intervallo
Zero alternative, era costretto a farlo.

[Ritornello: Drast & Lil Kaneki]
Vomitavo al cesso, una vita in eccesso
E ti penso alle 4:00 e sono ancora sveglio
Ero all’ultimo banco e già sognavo questo
Qualche amico è fuori e qualcuno sta dentro
Vomitavo al cesso, una vita in eccesso
E ti penso alle 4:00 e sono ancora sveglio
Ero all’ultimo banco e già sognavo questo
Qualche amico è fuori e qualcuno sta dentro


Ascolta su: