Madame: ascolta la nuova canzone MOOD con VillaBanks (testo)

0

Madame e il rapper VillaBanks insieme sulle note di Mood, ottava traccia inserita nel disco d’esordio Madame, negli scaffali dei negozi dal 19 marzo 2021 per la label Sugar Music. Il testo e l’audio della nuova canzone.

La giovanissima rapper vicentina Francesca Calearo, alias Madame, sta letteralmente vivendo un sogno, visto che nel giro di poco tempo è passata da artista semisconosciuta ad autentica star; non è un caso che, nonostante abbia appena 18 anni, abbia preso parte a Sanremo e nella categoria Big con l’inedito Voce, ottenendo una dignitosissima ottava posizione ma non solo, perché si è aggiudicata il Premio Lunezia (per il valor musical-letterario della canzone) e il Premio Sergio Bardotti (per il miglior testo).

Da quando quel 17 giugno 2019 l’allora sedicenne artista vicentina rilasciò il singolo 17, la sua vita cambiò così come la sua carriera, letteralmente decollata; non è un caso che successivi singoli come Baby e Clito, hanno riscosso un enorme successo.

Nel debut album sono racchiuse sedici tracks, incluse Baby, Clito, la virale “Voce” e Il mio amico (con Fabri Fibra), e ospiti del calibro di Guè Pequeno, Ernia, Carl Brave & Rkomi, Pinguini Tattici Nucleari (uno dei gruppi fenomeni del momento), Gaia Gozzi e Blanco, altro giovanissimo artista che negli ultimi mesi ha visto crescere smisuratamente la sua popolarità.

Artisti come Dardust (che insieme a Estremo ha curato la produzione di Voce), Crookers, Zef, 2nd Roof, Bias, Shablo, Garelli, Enrico Brun, Michelangelo, DRD, Nic Sarno e Mr. Monkey, sono invece i produttori che si sono “scomodati” per lavorare su questa prima era discografica della rapper classe 2002, che non è difficile immaginare, sarà un successo, l’ennesimo di una carriera appena all’inizio.

madam copertina album 2021

Testo MOOD di Madame e VillaBanks

Download su Amazon – Ascolta su Apple Music

Ah, Bias
Lo metto da sopra, do l’accento
Ci ballo prima un lento, yeah

[1a Strofa]
Lui mi sveste, mi chiede quanto resto
Sa che non ho mai tempo, quindi si gode il momento, io
Me lo metto da sopra, do l’accento
Ci ballo prima lento, poi ci salto finché vengo
Poi ancora finché regge
In bagno mi sciacquo la testa
Lui mi legge il suo testo che sa che è sui miei tasti
Poi in bici torno casa, mamma e le parolacce
Mi scalda un bicchier d’acqua, scrivo questa e gliela mando
Ho mille pesi in spalla, c’ho il collo che si spacca
Chiamo lei per un massaggio
Si prenota un passaggio offrendo chissà cosa a un tipo con la macchina
Ma non le apro nemmeno
Perché mi addormento in vasca

[Ritornello]
Entro in questo mood, mood
Entro in questo mood, mood
Entro in questo mood, mood
Entro in questo mood, mood (Banks)

[2a: VillaBanks]
Fammi spogliare
A me che mi sento come se lo faccio da vestito
Nudo il tuo corpo contro al mio ed è subito estate
Fino ad ora tu dove sei stata?
E c’ho messo… quei due/tre mesi per capirti
Ora mi tieni stretto sotto alle coperte
Rimaniamo sconosciuti come due comparse
Assaggiarti la mia ricompensa
Prendimi nelle tue braccia
La normalità fa breccia nella mia vita da pascià
Vogliono tutte il mio pesce (Il mio ca**o)
Alla lunga che ci faccio con una tipa di plastica? (Plastica, Banks)
Avvolto nei tuoi nastri (Nei tuoi nastri)
Lascia che sia io il tuo destro (La coca’)
Amiamoci finché non mi detesti

[Ritornello] (x8)
Entro in questo mood, mood

Ascolta su: