Moderup – Stasera feat. Marco Calone: video e testo della canzone

0

Stasera è una contagiosa canzone dei Moderup, duo rap napoletano composto dai rapper Enzo Still e Gino Leson, con la collaborazione di Marco Calone: il testo, la traduzione e il video ufficiale diretto da Lucrezio Catapano, che al momento in cui scrivo è l’unico modo per ascoltare questo brano prodotto da Manuel Erry.

Al fine di rendere più affascinante la nuova coinvolgente canzone, non a caso anche presente nelle tendenze di Youtube, Enzo (classe ‘95) e Gino (classe ’98) hanno arruolato il figlio d’arte Marco Calone, che ormai si è costruito una rilevante fanbase.

Nel brano, viene cantata la voglia di stare insieme alla persona di cui sono innamorati e che temono di perdere. Nel cast del video, Lorenzo Marino, Giusy Furino, Salvatore Notari e Francesca Di Mauro.

anteprima video stasera calone

Moderup & Marco Calone – Stasera testo< e traduzione/h3>

[Strofa 1: Moderup]
O sacc ca p te sta fras ormai è banal
Ma t vogl affianc si no stong mal
Tu si o tett ca si chiov m’arripar
T vec p 5 minut e nun è ugual
e sta vit o saj ca pass e nott
Ven ansij si sient roj bott
Sto rischiann ma nun me ne fott
Pcche ra mort m sent chiu fort
Nun scennr ca gonna cort
Sti strad e facimm a una rot
E a cas nun turnamm proprj.

Staser si chiu bell mammamij c stil
C m n’aggia fa e chest’ati tip

[Ritornello: M. Calone]
Nun m chiamma staser
tu m faj mal ancor
Famm capi ca pur tu si nnammurat
Pcche c mor si t vec nziem a n’at
Nun m chiammà staser
Tu m faj mal ancor
Famm capi ca pur tu si nnammurat
Pcche c mor si t vec nziem a n’at

[Strofa 2: Moderup]
Regalm stu cor sul p na ser
Ma sacc ca riman nun pozz fa a men
E quand t n vaj è pegg e sta n’galer
Vien a vicin, accirm e n’ata maner.

Ij nun m fid e chest t fa mal
vuless muri p vre si riman
Vogl essr l’unic ca ta tuccat
pcche so gelus comm e sicilian
E to prumett t port luntan
o ciel s perd rind o mar
Nun pozz sta che criminal
appiccm tutt e denar
E nun mo dicr chiu
ca forz nun t vec chiu

[Ritornello: M. Calone]
Nun m chiamma staser,
tu m faj mal ancor
Famm capi ca pur tu si nnammurat
Pcche c mor si t vec nziem a n’at
Nun m chiamma staser,
tu m faj mal ancor
Famm capi ca pur tu si nnammurat
Pcche c mor si t vec nziem a n’at.


Lo so che per te questa frase è ormai banale
ma ti voglio accanto sennò sto male
tu sei il tetto che se piove mi ripara
ti vedo per 5 minuto e nulla è uguale
e questa vita lo sai che passa le notti
vieni anzi si sentono i botti
sto rischiando ma non me ne fo**e
perché la morte mi fa sentire più forte
non scendere con la gonna corta
queste strade le percorriamo su di una ruota
e a casa non torniamo proprio.

Stasera sei più bella, mamma mia che stella
che devo farmene delle altre tipe.

Non chiamarmi stasera
tu mi fai male ancora
fammi capire se pure tu sei innamorata
perché ci resto secco se ti vedo insieme a un altro
Non chiamarmi stasera
tu mi fai male ancora
fammi capire se pure tu sei innamorata
perché ci resto secco se ti vedo insieme a un altro.

Regalami questo cuore solo per una sera
ma so che rimani non posso farne a meno
e quando te ne vai è peggio della galera
vieni vicino, uccidimi in un altro modo.

Io non mi fido e questo ti fa male
vorrei morire per vedere se rimani
voglio essere l’unico che ti tocca
perché sono geloso come i siciliani
e prometto che ti porto lontano
il cielo si perde nel mare
non posso stare con i criminali
a fuoco tutti i soldi
e non dirmelo più
con la forza non ti vedo più