Maria Antonietta – Molto presto: testo e video ufficiale feat. Chewingum

0

Molto presto feat. Chewingum è il nuovo singolo di Maria Antonietta estratto da Loves Chewingum, nuovo EP uscito la seconda metà di aprile. Al suo interno sono presenti anche Giardino comunale, Tra me e tutte le cose, Galassie e Fotoromanza, tutte traccie arrangiate da Chewingum.

Questa canzone era anche contenuta nel precedente disco Sassi, pubblicato l’11 marzo 2014, ma per l’occasione la cantante (sua la musica ed il testo), lo ripropone in una nuova veste, con arrangiamenti di Chewingum: ne esce fuori una versione decisamente più lenta rispetto all’originale.

La canzone è stata prodotta e registrata nel gennaio 2015, da Giovanni Imparato all’Uruguay Studio Senigallia (AN).

Disponibile da oggi, il video ufficiale è stato diretto e montato da Fabio Capalbo con l’aiuto di Giada Bossi.

Il filmato è stato girato presso la Commenda Cavalieri Ordine di Malta (Centignano – VT) e presso il Parco della Caffarella e quartiere Coppedè di Roma.

Per vederlo cliccate sull’immagine sottostante, dopo la quale potete leggere il testo completo. Sul sito di Maria Antonietta, potete invece leggere il testo della prima versione, che è leggermente diverso da quella nuova.

molto-presto-video-maria-antonietta

Testo Molto presto – Maria Antonietta (Digital Download)

Io… se fossi diversa, comprenderei tutto con facilità
io… se fossi diversa, accetterei tutto con facilità.
Ma ti prometto che molto presto
scomparirai un po’ come scompare tutto il resto
e io non starò lì a guardarti
fino a consumarmi gli occhi.

Io… se fossi intelligente, comprenderei tutto senza difficoltà,
io… se fossi intelligente, accetterei tutti senza difficoltà.

Ma ti prometto, che molto presto
scomparirai un po’ come scompare tutto il resto
e io non starò lì a guardarti,
fino a consumarmi gli anni,
fino a consumarmi gli occhi.

E io non starò lì a guardarti,
come ho fatto per anni
fino a consumarmi gli anni,
come ho fatto per anni
e io non starò lì a guardarti
come ho fatto per anni
fino a consumarmi gli occhi