Michele Bravi – Mantieni Il Bacio è il nuovo singolo (testo)

0

Scritto da Cheope, Federica Abbate e Massimo Recalcati, e prodotto da Francesco Katoo Catitti, Mantieni Il Bacio è un singolo di Michele Bravi, rilasciato il 22 gennaio 2021 come secondo anticipo de La Geografia Del Buio, terzo album in studio del cantante umbro, che vedrà la luce una settimana più tardi. Il testo e l’audio.

Anticipato anche da La Vita Breve Dei Coriandoli, uscito lo scorso maggio, nel disco, che arriva a poco meno di quattro anni dall’ultimo fortunato lavoro “Anime di carta”, saranno presenti un totale di dieci tracce inedite, una delle quali con la collaborazione della co-autrice Federica Abbate, unica ospite del progetto.

Il significato della canzone Mantieni Il Bacio

Accompagnato dal suono del pianoforte di Andrea Manzoni, nell’intensa canzone Michele canta la necessità del cantante di esprimere l’amore ricevuto, quel sentimento che l’ha salvato e ricondotto alla realtà in un momento in cui la quotidianità era diventata scura, difficile da sopportare. Qualche giorno prima della release, Bravi ha condiviso sui social «E’ la prima canzone che ho scritto durante il silenzio e l’ultima che descrive gli spazi del mio buio. È un brano che ho sentito bisbigliare tra i tasti del pianoforte verticale in salotto dopo che qualcuno mi aveva chiesto di tornare a parlare e soprattutto di tornare a cantare. Quella persona a cui il disco è dedicato è ormai dall’altra parte del mondo e non è più una presenza della mia quotidianità. Gabriel García Márquez per descrivere due amanti che si rincorrono per una vita scrisse: “Non erano a sette passi di distanza ma in due giorni diversi”.»

Ancora prima, il cantante aveva dichiarato: «Il bacio è l’immagine che, più di ogni altra, trasforma il male in pittura d’oro e la cicatrice del trauma in una poesia. Nel bacio si incontrano il luogo della parola e quello del corpo. Baciarsi nel buio significa trattenersi ancorati al presente, al reale e non perdersi in un fumo di nebbia e dolore ingombrante».

copertina album La Geografia Del Buio

Testo Mantieni Il Bacio di Michele Bravi

downloadDownload su: Amazon – Ascolta su Apple Music

Nell’oscurità, nella luce del giorno
nel silenzio perfetto mentre piove a dirotto
sul livello del mare, sopra il tetto del mondo
anni luce distanti io di istanti un secondo
e così all’infinito perdendone il conto

Mantieni il bacio
oltre l’errore del tempo
fanne qualcosa di eterno
non lasciarne cadere neanche solo un frammento
come polvere sul pavimento
non staccare le labbra neanche un solo secondo
e non farti distrarre dal rumore di fondo
perchè alla fine ogni volta
è l’amore che ci salva dalla ferita del mondo

E senti solo il cuore e il male non esiste più
e non c’è più dolore, soltanto io, soltanto tu
questo silenzio sa di mille parole
ed io starei qui ad ascoltarti per ore
per anni, un solo secondo
e se tu mi guardi me ne rendo conto
che alla fine ogni volta è solo l’amore che ci salva
dalla ferita del mondo

Proteggilo fino alle radici
dai passi indecisi e temporali improvvisi
dai momenti di crisi e le battute infelici
da quelle persone che si fingono amici
dall’invidia degli altri, dai giudizi ignoranti
dalle schegge impazzite che arrivano da tutte le parti

Mantieni il bacio
oltre l’errore del tempo
fanne qualcosa di eterno
non lasciarne cadere
neanche solo un frammento
come polvere sul pavimento
non staccare le labbra neanche un solo secondo
e non farti distrarre dal rumore di fondo
perché alla fine ogni volta
è l’amore che ci salva dalla ferita del mondo

E senti solo il cuore e il male non esiste più
e non c’è più dolore, soltanto io, soltanto tu
questo silenzio sa di mille parole
ed io starei qui ad ascoltarti per ore
per anni, un solo secondo
e ora che mi guardi me ne rendo conto
che alla fine ogni volta
è solo l’amore che ci salva dalla ferita del mondo

E dal ripetersi dei giorni che non valgono un ricordo
mantieni il bacio e non lasciarlo neanche per un secondo
e più io-io resto qui a guardarti, più me ne rendo conto
è l’amore che ci salva dalla ferita del mondo

Ascolta su: