Blanco – Ladro di fiori: ascolta il nuovo singolo (testo)

0

Leggi il testo di Ladro di fiori, terzo singolo in carriera del giovane cantante bresciano Blanco, al secolo Riccardo Fabbriconi, pubblicato il 16 ottobre 2020 su Island Records.

Sulle ali del successo dell’ultima release Notti In Bianco, rilasciato il 23 luglio 2020 l’artista bresciano classe 2003, che esordì poco più di un mese prima con Belladonna (Adieu), pubblicato il precedente 18 giugno, torna alla ribalta con questa contagiosa canzone, scritta a quattro mani con Michele Zocca, artisticamente conosciuto come Michelangelo, suo fedele producer sin dagli esordi.

In barba alla giovanissima età, Riccardo fu notato da Island Records ed è a oggi considerato una tra le più giovani promesse di Universal Music.

copertina brano Ladro di fiori

Ladro di fiori Blanco Testo

downloadDownload su: Amazon – Ascolta su: Apple Music

Sono un ladro di fiori
Amo i tuoi colori
E ho rubato a te
In un campo di gigli
Siamo tornati bimbi
E tu hai scelto me

Blanchito bebe
Michelangelo
Mettimi le ali, hh
Il suo rossetto, uhuhuh
La rende più–u-u, uhuhuh
Donna
Di quanto già lo è, è, è, è

Hai detto “no, no, no, no, no, no
Resta qui ancora mezz’ora”
Ho detto: “no, no, non sono da brivido sulla schiena
Una notte intera
Una luna piena
Un’altra cantilena
Un assolo per te

Restiamo qui, dai
Ora che è tardi e non vai
Un mazzo di rose se fai
Come da prassi
Devi solo ascoltarmi, yah

E arriviamo all’alba
Che si colora l’aria
E guardiamoci in faccia!

E… vorrei
Avere i tuoi occhi per vedere chi sono… davvero
Vorrei…
Che chiudessi gli occhi per sentire chi sono… davverooo!
Davvero, davvero, davvero

Volevo pa-partire senza pa-passare da te
L’ultimo fiore nella tua cassetta
L’ultimo ricordo di me sarà su una bolletta
Sì, so che non è un granché, andavo di fretta

Hai detto “no, no, no, no, no, no
Resta qui ancora mezz’ora”
Ho detto: “no, no, non sono da brivido sulla schiena
Una notte intera
Una luna piena
Un’altra cantilena
Un assolo per te

Restiamo qui, dai
E arriviamo all’alba
Che si colora l’aria
E guardiamoci in faccia!

E… vorrei
Avere i tuoi occhi per vedere chi sono… davvero
Vorrei…
Che chiudessi gli occhi per sentire chi sono… davverooo!
Davvero, davvero, davvero, uoooh

Un ladro di fiori
Amo i tuoi colori
E ho rubato a te
In un campo di gigli
Siamo tornati bimbi
E tu hai scelto me