Gionnyscandal – Ti porterò a vedere il mare: audio e testo del brano

0

Leggi il testo e ascolta Ti porterò a vedere il Mare, la settima traccia dell’album Black Mood di Gionnyscandal, uscito il 6 settembre 2019.

Anche questa canzone è stata scritta dall’interprete e prodotta da Sam Lover ed è una delle pochissime track racchiuse nel nuovo disco, dov’è possibile ascoltare il Gionata Ruggieri che conosciamo, quello che con dolci e semplici parole corteggia una ragazza, invitandola ad andare al mare ed a passare la notte insieme in spiaggia.

copertina album black mood

Gionnyscandal – Ti porterò a vedere il mare testo

downloadDownload su: AmazoniTunes

Yeah Yeah
Mi ricordo quando ti ho scritto su Insta
Parlavo da solo e restavi zitta
Visualizzavi e basta e mi hai mandato in fissa
La scusa di dirti “ma ti ho già vista”
Pensavo non bastasse
E invece dopo qualche
Minuto, tu mi hai detto “fai così con tutte le altre?”
Io ti scrivevo un cuore, tu rispondevi “grazie”
ma giuro non lo faccio, con tutte le ragazze
Lei è Los Angeles, Maldive, Grecia, Barcellona
Scegli dove andiamo, passo tra mezzora
Siamo passati dal guardarci entrando in una storia
A iniziare da zero una storia.

Se tu parti poi mi manchi, quindi non andare via
Non ti porto mai con gli altri perché tu sei solo mia
Dammi un bacio e non parlare, chiudi gli occhi e non guardare
Conta fino a 3 “uno, due, tre”.

Ti porterò a vedere il mare-e-e-e
Non saprò chi guardare-e-e-e
E sappi che odio tutto tranne te (tranne te)
E ti porterò a ballare-e-e-e
Come sotto al temporale-e-e-e
Solo per dirti che sei meglio te (sei meglio te)
Ti porterò a vedere il mare.

Ti porterò a vedere il mare alle quattro e mezza
Sulla sabbia fredda, porto la coperta
Che stanotte io dormo sopra una stella
La più bella, la più diversa yeee
Vuoi le risposte baby? Non serve che le chiedi
Ti guardo e “vedi, sei perfetta” penso “ma dov’eri?”
Lo so che non ci credi, ma giuro su Dio, baby
Che per te io mi farei tutta l’Italia a piedi
Los Angeles, Maldive, Grecia, Barcellona
Scegli dove andiamo, passo tra mezzora
Siamo passati dal guardarci entrando in una storia
A iniziare da zero una storia.

Se tu parti poi mi manchi, quindi non andare via
Non ti porto mai con gli altri perché tu sei solo mia
Dammi un bacio e non parlare, chiudi gli occhi e non guardare
Conta fino a 3 “uno, due, tre”.

Ti porterò a vedere il mare-e-e-e
Non saprò chi guardare-e-e-e
E sappi che odio tutto tranne te (tranne te)
Io ti porterò a ballare-e-e-e
Come sotto al temporale-e-e-e
Solo per dirti che sei meglio te (sei meglio te).

Ti porterò a vedere il mare-e-e-e
Non saprò chi guardare-e-e-e
E sappi che odio tutto tranne te
Io ti porterò a ballare-e-e-e
Come sotto al temporale-e-e-e
Solo per dirti che sei meglio te.

Ti porterò a vedere il mare-e-e-e
Non saprò chi guardare-e-e-e
E sappi che odio tutto tranne te (tranne te)
Io ti porterò a ballare-e-e-e
Come sotto al temporale-e-e-e
Solo per dirti che sei meglio te (sei meglio te)
Ti porterò a vedere il mare.


Ascolta su: