Federica Abbate: ascolta il nuovo singolo “Mi contraddico” + testo + video

0

Federica Abbate è ormai da considerarsi come una solida realtà del panorama musicale italiano. Classe 1991, la cantautrice si è prima imposta come prolifica hit-maker, avendo co-firmato brani da centinaia di milioni di ascolti come “L’amore eternit” (Fedez ft. Noemi) e “21 grammi”, “Nessun grado di separazione” (Francesca Michielin) e soprattutto il tormentone del 2016 di Baby K feat. Giusy Ferreri “Roma–Bangkok”, successivamente come featuring artist (in Chiudo gli occhi e salto sempre di Baby K e in Niente Canzoni D’Amore di Marracash) ed ora come cantautrice solista. Federica è divenuta l’autrice che conosciamo, a seguito della vittoria al concorso per giovani autori “Genova per voi”, che le consentì di firmare un contratto come autrice per la Universal Music Publishing.

Il primo singolo è stato il fortunato “Fiori sui balconi“, primo pezzo scritto e interamente interpretato da lei e prodotto da Takagi e Ketra, in radio dallo scorso 8 settembre. Poi a novembre, Federica ha rilasciato “Fiori sui balconi (At Home)” e “A me ci pensi mai“, due tracce che hanno avuto il compito di promuovere il futuro disco d’esordio, come del resto il nuovo singolo Mi contraddico, disponibile nei digital store e in streaming dal 5 gennaio 2018.

Definita dai media “penna di platino” e tuttora attiva in qualità di autrice, la giovane cantautrice milanese vi presenta la sua nuova canzone, pubblicata ancora una volta per Carosello Records, con la quale è sotto contratto dal marzo 2016.

In attesa del video ufficiale, cliccando sulla cover in basso accedete all’audio su Spotify mentre a seguire alle parole che compongono questo pezzo, ancora una volta prodotto dai sodali Takagi & Ketra.

Mi-contraddico-cover-Federica-Abbate

Testo Mi contraddico – Federica Abbate (Download)

Preferisco mille volte, dire no che dire forse
Preferisco farcela da sola con le mie forze
Preferisco dire quel che penso, senza compiacere
Preferisco credere in me adesso, che a tutte queste preghiere
Preferisco quel che ho visto coi miei occhi, a quel che dicono
Forse preferisco, cose che neanche esistono.

Ma così
Fossi tu al mio posto lo faresti o no?
Tutti qui
E hanno la testa a posto tutti ma io noooooo
Faccio tutto e il contrario di quello che dicoooooo
E un’altra volta mi contraddico
E un’altra volta mi contraddico
Mi contraddico.

Preferisco quel che sento a fare quello che conviene
Spingere ogni oltre ogni eccesso a stare in una via di mezzo
Preferisco chi si sporca le mani
A volte preferisco gli animali agli esseri umani
Preferisco un difetto, ad un corpo falso e perfetto
Preferisco chi rimane sempre e comunque se stesso
A chi cerca sempre ad ogni costo un compromesso.

Ma così
Fossi tu al mio posto lo faresti o no?
Tutti qui
E hanno la testa a posto tutti ma io nooooo
Faccio tutto e il contrario di quello che dicooooo
E un’altra volta mi contraddico.