Daniele De Martino – Lei al posto tuo: video e testo della canzone

0

Lei al posto tuo è una contagiosa canzone del cantante neomelodico Daniele De Martino, che si rivolge a una persona che vorrebbe essere qualcosa in più di una semplice amante, ma il cantante è stato chiaro fin dall’inizio che tra loro vi potesse essere solo divertimento, in quanto già impegnato in un’altra relazione.

Il testo, la traduzione e il video diretto da Ferdinando Esposito che accompagna questo gradevole brano, che sta già facendo impazzire il web, divenendo virale. Come sempre accade per le canzoni del cantante di origine palermitana, l’unico modo per ascoltarla è al momento il solo filmato. Più avanti sicuramente uscirà l’album che racchiuderà questo e i brani rilasciati precedentemente.

anteprima video canzone lei al posto tuo

Daniele De Martino Lei al posto tuo testo e traduzione

Cosa c’è?
Questa sera con gli occhi arrabbiati non corri da me?
È arrivata la fine di un’ora per stare con te
Dici che tu sei stanca di me… il motivo qual è?
Indovino il perché
Dimmelo
che vorresti una vita diversa creata da me
Stai chiedendo quello che da me nun putess mai avè
Nun me metter in difficoltà o sapive già
Ca nu journe stu tren s’era fermà

Chi ti ha promesso che ti portava lontano?
Che cammenaveme nuje n’zieme man e man
Dov’è finita quella pazza innamorata?
Che facive pazzie pe m’avè
Oggi invece mi guardi e spere a mort pe mme

Lei al posto tuo
S’accuntentasse e fa sicunn senza chiagnere
Sto male quando non ci sei
ti voglio ma non ti vorrei
Ma nun te pozze accuntentà
pecchè sto bbuone pure cca
Lei al posto tuo
non mette fuoco degli inferni in mezzo agli angeli
Tu sei soltanto la metà e niente ca nun me può dà
Nun me fa scigliere pecchè, la mia risposta nun può fa piacere a te

Chi ti ha promesso che ti portava lontano
Che cammenaveme nuje n’zieme man e man
Tu già o sapive ca cu mme nat ce stive
E n’avvenire tu n’zieme cu mme, nun o putive maje avè

Lei al posto tuo
S’accuntentasse e fa sicunn senza chiagnere
Sto male quando non ci sei
ti voglio ma non ti vorrei
Ma nun te pozze accuntentà
pecchè sto bbuone pure cca
Lei al posto tuo
non mette fuoco degli inferni in mezzo agli angeli
Tu sei soltanto la metà e niente ca nun me può dà
Nun me fa scigliere pecchè, la mia risposta nun può fa piacere a te


Cosa c’è?
Questa sera con gli occhi arrabbiati non corri da me?
È arrivata la fine di un’ora per stare con te
Dici che tu sei stanca di me… il motivo qual è?
Indovino il perché
Dimmelo
che vorresti una vita diversa creata da me
Stai chiedendo quello che da me non potresti mai avere
Nun mi mettere in difficoltà, lo o sapevo già
Che un giorno questo treno si sarebbe fermato

Chi ti ha promesso che ti portava lontano?
Che camminavamo insieme mano per mano
Dov’è finita quella pazza innamorata?
Che faceva pazzie per avermi?
Oggi invece mi guardi e mi auguri la morte

Lei al posto tuo
Si accontenterebbe di fare la seconda senza piangere
Sto male quando non ci sei
ti voglio ma non ti vorrei
ma non posso accontentarti
perché sto buono anche qui
Lei al posto tuo
non mette fuoco degli inferni in mezzo agli angeli
Tu sei soltanto la metà e niente che non mi puoi dare
non farmi scegliere perché la mia risposta non può farti piacere

Chi ti ha promesso che ti portava lontano
Che camminavamo insieme mano per mano
Sapevi già che ero impegnato con un’altra
E che un avvenire insieme a me non avresti potuto averlo

Lei al posto tuo
Si accontenterebbe di fare la seconda senza piangere
Sto male quando non ci sei
ti voglio ma non ti vorrei
ma non posso accontentarti
perché sto buono anche qui
Lei al posto tuo
non mette fuoco degli inferni in mezzo agli angeli
Tu sei soltanto la metà e niente che non mi puoi dare
non farmi scegliere perché la mia risposta non può farti piacere