Britney Spears libera dopo 13 anni dalla tutela legale

0

Una storia infinita quella che ha avuto come protagonista la celeberrima popstar Britney Spears. La cantante purtroppo non ha avuto vita facile dopo il successo, contrariamente a quanto si posso immagine. 

Britney Spears
Britney Spears – NuoveCanzoni.com

Non è una favola la vita di Britney Spears. La cantante americana è sempre stata molto amata dai suoi fan, ma lo stesso non si può dire della sua famiglia. L’artista, infatti, ha avuto problemi con droghe e alcool che l’hanno portata presto nel mondo dei tribunali soprattutto per quanto riguarda la gestione dei suoi bambini e dei suoi soldi.

LEGGI ANCHE –>Britney Spears Tinashe nel nuovo singolo Slumber Party: guarda il video (+ traduzione del testo)

Britney Spears, non è più soggetta a tutela legale: la decisione del tribunale

La legge ha stabilito che Britney Spears è nelle piene facoltà intellettive per poter gestire se stessa, i suoi affetti e ovviamente il suo patrimonio. Ha messo così fine, l’ultima sentenza, al lungo calvario dell’amata stella dello show americano.

Un giudice di Los Angeles, ha evidenziato che il padre della postar, Jamie Spears (già rimosso dal ruolo di tutore legale lo scorso settembre) non era più la persona giusta a fare da tutore a Britney.

Britney Spears
Britney Spears

Dopo le denunce della figlia che lo ha accusato più volte di aver abusato della sua posizione a scopi di lucro, Jamie ha dovuto ‘dimettersi’. Con quest’ultimo verdetto però la cantante non avrà più bisogno di alcuna tutela legale.

LEGGI ANCHE –> Ascolta Swimming In The Stars di Britney Spears (con testo e traduzione)

La cantante è libera da ogni tutela

Questa volta è stata la giudice Brenda Penny a mettere fine al lungo inferno della cantante. La Spears è oggi libera di poter fare dei suoi soldi quello che vuole e soprattutto di poter fare della sua vita tutto ciò che vuole: anche sposare il fidanzato Sam Asghari.

Tanti i fan della cantante che hanno festeggiato alla bella notizia vestendo emulando il famoso outfit che la cantante aveva quando cantava uno dei primissimi successi, One more time.

L’avvocato della star, Mathew Rosengart, non si è fatto bastare il passo indietro del padre della 39enne. Ha voluto mettere il punto a questa catena di tutele legali. La questione però non è del tutto finita: a dicembre la cantante dovrà tornare in tribunale ma solo per cercare di venire a capo di alcune questioni finanziarie in sospeso, comprese le spese legali.