Bresh – Oblò feat. Rkomi: audio e testo del singolo

0

Oblò è un singolo del rapper ligure Andrea Brasi, in arte Bresh, con la collaborazione di Mirko Manuele Martorana, aka Rkomi: Leggi il testo e ascolta questo nuovo brano, disponibile dal 3 ottobre 2019 via Epic Records.

La canzone è stata scritta dagli interpreti e prodotta dal milanese Francesco Garanzini, artisticamente conosciuto come Garelli.

copertina canzone Oblò

Bresh – Oblò testo

downloadDownload su: AmazoniTunes

Yeah, yeah
Io non riesco più ad alzarmi dal letto
Se sbaglio coi piedi, non poggio quello corretto
Già cambia tutto da ieri, giro di titoli nuovi
L’ufficio carte false, non ha targhette né nomi
Lavandino blu, non lavo gli sputi
Le mie scartoffie nel banco, foglietti ricordo tutti
Giurami che non dovevo più crescere leale
Camaleonte in vetrina, nell’alveare, regina
Guardati intorno se riesci a vedere oltre
Conquistami col gioco della volpe
Banali le tue navi, se il nemico ha le flotte
Il mio pensiero è pari, non ti parlo di coppie
La fisica non regge la mia testa sui piloni
Che è piena di minc*iate o di ottime ragioni
E le ho professate in testa, ho creato le fazioni
O sono gente apposto o sono tre min*hioni.

Wowoooh, wowoooh
Il peso dell’oceano su un oblò
Wowoooh, wowoooh
Il peso dell’oceano su un oblò.

Vengo a imparare ma son fuori corso (fuori corso)
Non ho un esame ma mi stanno addosso (addosso)
Da me vorrebbero facessi meglio
Ma se cambiassi ne uscirebbe un mostro (un mostro)
E sono tutto strano come ieri (ieri)
Lo sono sempre stato puoi giurarci
Siamo i ragazzi del spero che se guai
E crediamo che nessuno ci salvi
Il peso dell’oceano su un oblò
Il peso dell’oceano su un oblò
Il peso dell’oceano su un oblò
Il peso dell’oceano su un oblò.

[Rkomi]
Mmmh
Ci farei un figlio sull’A4
Romantico, se ci scappa la marcia
Ma chiama un amore
Bolle di sapone se fluttuo verso Saturno
So sognare cosi forte che ti alleggerisco subito
Non sono a capo ma fai chapeau
Gli inchini (o chi ti parole?) fanno la tua testa di ca**o
Come in quartiere se hai infamato qualcuno
Qualche amico in galera sta aspettando il tuo turno (tutu)
Quando non dormo sono un gran bel figlio di pu**ana
E ti spalmerei sulla luna come fai col pane
Sono Dio dopo un dito di vino
Se mio figlio ha un amico finto finché decido io.

Wowoooh, wowoooh
Il peso dell’oceano su un oblò
Wowoooh, wowoooh
Il peso dell’oceano su un oblò.

Vengo a imparare ma son fuori corso (fuori corso)
Non ho un esame ma mi stanno addosso (addosso)
Da me vorrebbero facessi meglio
Ma se cambiassi ne uscirebbe un mostro (un mostro)
E sono tutto strano come ieri (ieri)
Lo sono sempre stato puoi giurarci
Siamo i ragazzi del spero che se guai
E crediamo che nessuno ci salvi
Il peso dell’oceano su un oblò
Il peso dell’oceano su un oblò
Il peso dell’oceano su un oblò
Il peso dell’oceano su un oblò.


Ascolta su: