BL4IR – Paradies RMX: audio e testo della canzone

0

Il testo, la traduzione e l’audio Paradies RMX, singolo del giovane trapper napoletano Simone Scognamiglio, in arte BL4IR, uscito venerdì 13 dicembre 2019.

In questa canzone scritta di suo pugno, il rapper classe 2000 parla della difficile infanzia, essendo cresciuto in un luogo nel quale regna la malavita, e dice anche di essere orgoglioso dei risultati che è riuscito a raggiungere artisticamente.

paradies rmx copertina brano

BL4IR – Paradies RMX testo e traduzione

downloadDownload su: Amazon

O distin a vulut ca simm accusi
Miez a vie ziem e frat pur si fa fridd
Sti criatur so nat gia pront a muri
Ca l’ammor nun esist può sul tradì

Si pass a machin r’è guardie ra l’avvis, ra l’avvis,ra l’avvis
Si pass a machin r’è guardie ,ra l’avvis ,ra l’avvis ,ra l’avvis
Si pass a machin r’è guardie ,ra l’avviiiiiis ,ra l’avviii
Ra l’avviiiiiis ,ra l’avviii

Ehi, ok
E chist parl mal e me i n teng nient a vere
Na sul dat e abbusc e sord ca tu faj rind a nu mes
Mo ca so frat a tutt quant nisciun m sapev
Rimang frat a chi er fratm pur senz n’eur

Ehi
Guagliun crisciut senz na famigj cunuscn o prez cann pavà
Convint ca nient chiu po cagna
L’ammor è na favl e part e cà
Vunut ro nient, so rimast o stess nu m penz ostess ossaj nu teng bisogn
Mo gir l’italij p tuctt e local, so fier e me stess, veng a nde fogn

O distin a vulut ca simm accusi
Miez a vie ziem e frat pur si fa fridd
Sti criatur so nat gia pront a muri
Ca l’ammor nun esist può sul tradì

Si pass a machin r’è guardie ra l’avvis, ra l’avvis,ra l’avvis
Si pass a machin r’è guardie ,ra l’avvis ,ra l’avvis ,ra l’avvis
Si pass a machin r’è guardie ,ra l’avviiiiiis ,ra l’avviii
Ra l’avviiiiiis ,ra l’avviii

Yeah, ok, ok, ok
Ripercor e strad e quand er criatur
Ogni palltl na storie ne so chien e mur
Rind a stu camp addò c sentevm tutt’ campiun
C s prov(vv), a vrè o piomv c vol (ehy)

Nun c pigj a police
Chi cor e sti perd vic
Sott e palazzun fuman weed
Nascium e murimm che cor fridd ehy
O quartier alluc s sent e bott
E poj ogn mamm ca nu dorm si nu tuorn a not

O distin a vulut ca simm accusi
Miez a vie ziem e frat pur si fa fridd
Sti criatur so nat gia pront a muri
Ca l’ammor nun esist può sul tradì

Si pass a machin r’è guardie ra l’avvis, ra l’avvis,ra l’avvis
Si pass a machin r’è guardie ,ra l’avvis ,ra l’avvis ,ra l’avvis
Si pass a machin r’è guardie ,ra l’avviiiiiis ,ra l’avviii
Ra l’avviiiiiis ,ra l’avviii


Il destino ha voluto che siamo così
in mezzo alla strada insieme ai fratelli anche se fa freddo
queste creature sono nate già pronte a morire
qui l’amore non esiste, si può solo tradire

Se passa la macchina con le guardie ti dai l’avviso, dai l’avviso, dai l’avviso
se passa la macchina con le guardie dai l’avviso, dai l’avviso, dai l’avviso
se passa la macchina con le guardie dai l’avviso, dai l’avviso
dai l’avviso, dai l’avviso

E questa parla male di me, non ho niente da vendere
in un solo giorno faccio i soldi che tu fai in un mese
ora che sono fratello con tutti, nessuno mi conosce
resto fratello con chi era fratello quando non avevo un euro

Ragazzi cresciuti senza una famiglia conoscono il prezzo che devono pagare
convinti che niente possa più cambiare
l’amore è una favola e inizia da qua
venuto dal nulla sono rimasto lo stesso, non mi pensi lo stesso, lo sai che ne ho bisogno
ora giro tutti i locali d’Italia, sono fiero di me stesso, vengo dalle fogne

Il destino ha voluto che siamo così
in mezzo alla strada insieme ai fratelli anche se fa freddo
queste creature sono nate già pronte a morire
qui l’amore non esiste, si può solo tradire

Se passa la macchina con le guardie ti dai l’avviso, dai l’avviso, dai l’avviso
se passa la macchina con le guardie dai l’avviso, dai l’avviso, dai l’avviso
se passa la macchina con le guardie dai l’avviso, dai l’avviso
dai l’avviso, dai l’avviso

Torno nelle strade in cui sono cresciuto
ogni pallottola una storia, i muri ne sono pieni
in questo campetto ci sentivamo tutti campioni
cosa si prova, a vedere le pallottole che volano

La polizia non ci prende
chi corre e si perde in questi vicoli
sotto i grandi palazzi a fumare erba
nasciamo e moriamo con i cuori freddi
il quartiere urla e si sentono gli spari
e poi ogni madre che non dorme se non torni la notte

Il destino ha voluto che siamo così
in mezzo alla strada insieme ai fratelli anche se fa freddo
queste creature sono nate già pronte a morire
qui l’amore non esiste, si può solo tradire

Se passa la macchina con le guardie ti dai l’avviso, dai l’avviso, dai l’avviso
se passa la macchina con le guardie dai l’avviso, dai l’avviso, dai l’avviso
se passa la macchina con le guardie dai l’avviso, dai l’avviso
dai l’avviso, dai l’avviso

Ascolta su: