Alvis – Hai ragione papà: audio e testo del singolo

0

Pubblicato il 19 aprile 2019, Hai ragione papà è il nuovo singolo di Alvis estratto dall’album d’esordio “Alvis”, che vedrà la luce il successivo 26 aprile per Island Records. Il brano è dallo stesso giorno in rotazione radiofonica nazionale, segnando l’esordio on air del cantante 23enne.

Alvise De Spirit, in arte Alvis, è un cantante milanese, veneziano d’adozione, classe ’96 ed a 20 anni, inizia a concentrarsi sul suo stile musicale iniziando a scrivere brani da autodidatta, rivelandosi particolarmente abile, non è un caso che nel gennaio 2019 entra nella scuola più ambita d’Italia, quella della diciottesima edizione di Amici e sin da subito si è ritagliato la stima di sempre più numerosi fan: sotto la guida di Ricky Martin, ALVIS si sta distinguendo con i suoi inediti, carichi di colori e di sound.

E’ molto carino e radio friendly il nuovo brano prodotto da Daves The Kid e firmato da Paolo Antonacci, Davide Simonetta e Davide Covino, che arriva dopo il successo di Mala Noche e A un paio di passi dal cuore, che saranno ovviamente inclusi nel progetto interamente prodotto da Daves The Kid, già al lavoro con artisti del calibro di Gue’ Pequeno, Sfera Ebbasta, Rkomi, Charlie Charles e DrefGold.

copertina album alvis

Alvis – Hai ragione papà testo

Download su: AmazoniTunesIl CD

Siamo fuori controllo
siamo fuori di testa
siamo fuori coi taxi
scusa me la shazzami?
quando lei passa in strada i miei amici dei cori manco San Siro
mi piace come piace l’aria a chi si è fatto dentro 20 anni da solo.

Sì sì che sono veri mica sono all’henné
non peso bene le parole manco di savoir faire
tu stai tranquilla che ti tengo se vuoi fare casquette
anzi non fidarti mai di uno come me.

Ricordo
diceva torna presto
quand’ero ragazzino
tiravo tardi in centro
facevo un bel casino
me lo ripete spesso
non ho rigato dritto
quasi quasi ammetto:

Hai ragione papà! Hai ragione papà! (eh oh eh oh)
Hai ragione papà! Hai ragione papà! (eh oh eh oh)
Hai ragione papà! Hai ragione papà! (eh oh eh oh)
Hai ragione papà! Hai ragione papà! (eh oh eh oh)

Carnevale carioca
tu sei fuori coi tacchi
io sto fuori coi matti
mi comporto da idiota
quando lei passa in strada si alzano in piedi e si spegne la Play
e non so la tua lingua ma per non sbagliare ne studierei 6.

Sì sì che sono veri mica sono all’henné
non ti ho mai vista da ste parti io sono habituè
tu stai tranquilla che ti tengo se vuoi fare casquette
anzi non fidarti mai di uno come me.

Ricordo
diceva torna presto
quand’ero ragazzino
tiravo tardi in centro
facevo un bel casino
me lo ripete spesso
non ho rigato dritto
quasi quasi ammetto:

Hai ragione papà! Hai ragione papà! (eh oh eh oh)
Hai ragione papà! Hai ragione papà! (eh oh eh oh)
Hai ragione papà! Hai ragione papà! (eh oh eh oh)
Hai ragione papà! Hai ragione papà! (eh oh eh oh)

Cosa ho fatto di male?
ho scordato che c’è differenza fra il dire ed il fare
tipo una festa finita in piscina con il cellulare
come faccio che avevo tra l’altro anche lei da chiamare
hai ragione papà.

Hai ragione papà! Hai ragione papà! (eh oh eh oh)
Hai ragione papà! Hai ragione papà! (eh oh eh oh)
Hai ragione papà! Hai ragione papà! (eh oh eh oh)
diceva torna presto
Hai ragione papà! Hai ragione papà! (eh oh eh oh)
tiravo tardi in centro
Hai ragione papà! Hai ragione papà! (eh oh eh oh)
me lo ripete spesso
non ho rigato dritto
quasi quasi ammetto
Hai ragione papà! Hai ragione papà!


Ascolta su: