10 Ragazze, Rkomi feat. Ernia: il testo della canzone che omaggia Lucio Battisti

0

10 RAGAZZE è indubbiamente una delle canzoni più interessanti e contagiose racchiuse nel terzo album di Rkomi, Taxi Driver, negli scaffali dei negozi da venerdì 30 aprile 2021. Il testo di questo pezzo, traccia numero 10 del disco, anticipato da Ho Spento il Cielo, con Tommaso Paradiso.

Prodotta da MACE & Swan, e impreziosita dalla partecipazione di Ernia, la traccia vede il rapper citare nel ritornello una piccola parte di “10 Ragazze”, intramontabile e famosissima canzone di Battisti (“Vorrei sapere chi ha detto che non vivo più senza te”).

La strofa di Ernia, è invece ispirata al brano del compianto cantautore, ma a differenza della canzone di Battisti, Ernia esprime il desiderio di avere dieci ragazze diverse, sia fisicamente sia caratterialmente, che possano soddisfare le sue svariate esigenze. Il tutto al fine di dimenticare la ragazza che lo ha lasciato.

Nel progetto discografico, sono presenti un totale di quattordici brani prodotti da importanti artisti quali Shablo, Dardust, Federico Nardelli, MACE, Francesco “Katoo” Catitti, Daves The Kid, Night Skinny, Junior K, Simon Says!, Marquis, Luca Faraone, Swan e lo stesso Rkomi che ha prodotto Intro, la traccia che apre il disco, che vede la partecipazione di importanti ospiti quali Gaia Gozzi, Roshelle, Gazzelle, Chiello, Sfera Ebbasta, ARIETE, Irama e TOMMY DALI, oltre a Tommaso Paradiso ed Ernia.

copertina album taxi driver

10 Ragazze, Rkomi – Testo

Download su: Amazon – Ascolta su Apple Music

 

(1a Strofa)
La mia voce sa di tosse perché scrivo
Solo grazie a cosa inalo, a cosa aspiro
Sto guidando, lei mi tocca, elegante
Al primo semaforo rosso su le mani
Stavo guardandole le spalle, un po’ più giù
Stavo pensando a come andarmene il giorno dopo
Sono così sentimentale e senza cuore
Sono due cose che non sanno legarsi troppo
Penso che sei ubriaca, penso lo sia anch’io
Sei ubriaca, allora cosa facciamo?
Penso che rimanessi, penso vedremmo Dio in compagnia
Ma allora cosa facciamo?

(Pre-Ritornello)
La mia testa fuma sogni
Tu sei il fumo e le sue forme
Abitiamo in un pezzo di carta
Sbiadiremo al sole con l’età

(Ritornello)
Ed io amo lei, poi lei, poi lei
Non so decidermi mai, poi lei, poi lei
Vorrei sapere chi ha detto
Che non vivo più senza te
Ed io amo lei, poi lei, poi lei
Non so decidermi mai, poi lei, poi lei
Come non fossi abbastanza (Come non fossi abbastanza)
Guarda, non dipende da te (Guarda, non dipende da te)

(2a Strofa: Ernia)
Seh, seh
Ne vorrei una per distrarmi
Una acculturata che possa insegnarmi
E una pacata che quindi possa calmarmi, seh
Una bacchettona che mi sgrida
E una che mi capisca, che con le donne sbaglio da una vita
Una liscia e una coi ricci, una che m’accudisca e una che fa i capricci
Una che poi saluto e un’altra con cui sto a dormirci
Una che è distaccata, un po’ come mia madre
E un’altra calorosa perché è freddo in queste strade
Vorrei fermarmi ad un certo punto e dire: “Bella sfida”
Guardare una lei e dire: “È lei la mia regina”
Però avere un’altra che mi scriva, che tanto mi si conosce
E quindi poi riparto dalla prima

(Ritornello)
Ed io amo lei, poi lei, poi lei
Non so decidermi mai, poi lei, poi lei
Vorrei sapere chi ha detto
Che non vivo più senza te
Ed io amo lei, poi lei, poi lei
Non so decidermi mai, poi lei, poi lei
Come non fossi abbastanza (Come non fossi abbastanza)
Guarda, non dipende da te (Guarda, non dipende da te)

(Ponte)
Come lei, come lei, come se
Come lei, come lei, come te
Come lei, come lei, come se
Come lei, come lei, come-

(Ritornello)
Ed io amo lei, poi lei, poi lei
Non so decidermi mai, poi lei, poi lei
Vorrei sapere chi ha detto
Che non vivo più senza te
Ed io amo lei, poi lei, poi lei
Non so decidermi mai, poi lei, poi lei
Come non fossi abbastanza (Come non fossi abbastanza)
Guarda, non dipende da te (Guarda, non dipende da te)