Tony Colombo & Emiliana Cantone in duetto nel contagioso Tu con Lei…Io con Lui: testo e video

0

Rilasciato domenica 10 novembre 2019, Tu con Lei…Io con Lui è un contagioso singolo che vede duettare i cantanti campani Tony Colombo e Emiliana Cantone e il video ufficiale sta diventando virale; basta infatti andare nella sezione Tendenze di Youtube per accorgersene. Il testo, l’audio e il filmato diretto da Marco Cantone.

Nella canzone [autori: V. D’Agsotino, L. Barbato, A. Colombo], i due interpreti neomelodici cantano una storia d’amore tra due persone, che dopo essersi amati follemente, troncano il loro rapporto per futili motivi, ma in realtà questa love story vive ancora dentro di loro, che così un bel giorno e a distanza di tempo decidono di vedersi nello stesso luogo in cui scattò la prima scintilla: il lungomare di Napoli. Questo pezzo segue la hit estiva Si Cchiu’ Forte E Me, di cui si è avuto il piacere di parlare in questo sito.

copertina canzone Tu con Lei Io con Lui

Tony Colombo & Emiliana Cantone Tu con Lei Io con Lui testo

downloadDownload su: AmazoniTunes

[Emiliana]
Tu con lei, io con lui
Sott o ciel e margllin
ma pecchè proprij ca’
serv sulament a m distruggr
tu o curagg nun o tien ra lassá (lassá, lassá, lassá)

[Emiliana]
Nun guardá, nun trmmá
tant e nuij nun sap nient
statt ca, vado via
pur chesta ser torn a perdr
tant arint ormai so mort già.

[Tony]
Nuij ch simm ancor nammurat
ch facimm rind e bracc e ch nun simm nammurat
si sapiss sti serat comm arapn e ferit
ropp ca tagg incuntrat
nziem a chest caggia fa

[Emiliana]
nuij ca appartnimm e nammurat
ca nun sann mai lassat pur ropp che frnut
par ca tagg scurdat, po t vec natavot
e ritorn ind all’infern, addo’ me rimast tu.

[Emiliana]
Senza lui, mo sto ca’
so vnut natavot
non lo so come mai
ma staser l’ha capit subit
ca chist’uocchij s frmavn addu’ te (addu’ te)

[Tony]
Ch vuo fa’, nun pazziá
fai paur si t ngazz
vuo alluccá, nun o fa’
a sto accumpagnann e torn a scennr
e t ric tutt a vritá.

[Tony]
Nuij ch simm ancor nammurat
ch facimm rind e bracc e chi nun simm nammurat
si sapiss sti serat comm arapn e ferit
ropp ca tagg incuntrat
nziem a chest caggia fa.

[Emiliana]
nuij ca appartnimm e nammurat
ca nun sann mai lassat pur ropp che frnut
par ca tagg scurdat po t vec natavot
e ritorn ind all’infern, addo’ me rimast tu.

[Tony]
Si putiss immaginá
quanti vot m sunnav
ca turna a t vasá
ca nun er mai frnut
ca vuliv semb a me
pecchè e nammurat over nun s lassn.

[Emiliana]
pur senza c pnsá
miezz a gent ca c vern
t vogl e t vasá
nun mbort chiu e nisciun
e si putessn parlá
chist ammor ric tutt a vritá.

[Insieme]
si giramm o munn mill vot
comm a nuij nun a truamm
nata coppij e nammurat

[Tony]
man e man natavot
e a chiu bella cammnat
annanz o mar e sta città.


Ascolta su: