Rayden feat. Neroargento – All’Altezza: video ufficiale e testo

0

allaltezza-videoclip-rayden

All’Altezza è il titolo del nuovo singolo di Marco Richetto in arte Rayden, con la collaborazione di Neroargento.

Dopo Via Con Te, Steve Jobs, Come La Terra e Finchè Nulla Cambierà, arriva il video ufficiale della terza traccia estratta da Raydeneide, ultima fatica discografica uscita a fine gennaio.

Come nello stile di Richetto, questa canzone scritta dallo stesso Rayden e prodotta insieme a Neroargento, è molto intimista e profonda, e parla di come l’artista ha vissuto e vive attualmente la sua condizione di “cantante”, rispetto alle aspettative dei familiari e di coloro i quali gli sono vicini.

Il filmato rilasciato il 15 luglio, è stato diretto da Lorenzo Diego Carrera e scritto da Giulia Lara Privitera. Vediamolo

Guarda il videoclip

Testo All’Altezza – Rayden ft. Neroargento

Rayden
Ho perso la voglia di fare il cantante
poche soddisfazioni troppe domande
ho paura di perdere l’ispirazione
e rischio di non finire il disco
nelle canzoni non so più dire la verità
metto in rima luoghi comuni e banalità
per piacere alla gente
dico ciò che vi aspettate non quello che penso veramente
non sapete quanto mi fa male
immaginarmi come una persona normale
mediocre che nessuno ricorda
lasciare un segno è la sola cosa che conta

Rit Neroargento.
Io non so come si fa
ad essere all’altezza
di questa vita perché
non so fare finta
che tutto vada bene se
non trovo pace in me

Rayden.
Ho paura di deludere la mia famiglia
se sapeste tutto ciò che hanno fatto per me
loro credono di amarmi perché
amano l’idea che hanno di me
mi trattano come se
valessi più di loro, se il mio talento valesse oro
ma i risultati che ho raccolto non dicono questo
ho solo sabbia tra le mani ad essere onesto
vedono la mia maschera non il volto
come posso, come posso
non abbattermi se, la mia paura
più grande è non avere ragioni per compiangermi.

Rit Neroargento.

Rayden.
Come si fa ad essere all’altezza…

Evito l’amore perché mi destabilizza
per non restarne vittima, per vigliaccheria
perché mi è più facile
immaginarti felice il giorno che non sarai più mia
più lo sento avvicinarmi più mi allontano
come se ragionassi al contrario
è inutile che combatto
negli anni non sono cambiato, sono peggiorato
mai stato felice con me stesso
come posso esserlo con qualcun altro, adesso
che mi mostro come sono senza alibi
vedi le mie fondamenta quanto sono fragili

Rit Neroargento x 2.