Peppe Soks, Samurai Jay & DANI – Panico: audio e testo del nuovo singolo

0

Il testo e l’audio di Panico, singolo dei rapper campano Giuseppe De Luca, in arte Peppe Soks, con la collaborazione del collega napoletano Samurai Jay, al secolo Gennaro Amatore, disponibile dal 4 novembre 2019. La produzione è opera di Dani.

copertina canzone Panico

Panico testo — Peppe Soks • Samurai Jay

downloadDownload su: AmazoniTunes

Salerno-Napoli
Blocca, richiamali
Corse ad ostacoli
Sbirri negli angoli
Mazze nel cofano
Squilla il citofono
Soldi sul tavolo
Casa mia panico.

Sotto casa mia è il panico
La squadra mi attacca, è un attacco di panico
Comprami un attico
Solo per guardare i nemici dall’alto, bro
Giurami che sarai con me
Io ti darò quello che vuoi
Scusami se pensavo al cash
Ma lo farò solo per noi.

Nasciamo insieme e moriamo divisi
Ancora in piedi, ho mille cicatrici
Se non mi credi puoi chiedere in city
L’ho fatto per mamma e per tutti i miei amici.

Soldi, soldi, volevo solo i soldi
Odiano quando ci arrivi perché non conoscono tutti gli sforzi
Facevo il panico in tutte le feste
Mezzo rubato, fan*ulo la legge
Lei vuole un rapper, tu non sei un rapper
Essere Peppe ti piacerebbe, uoh
Su tdm, ztl sparano a vista
Son’ primo in lista, Merdeces grigia
Dopo una striscia, stappiamo Cristal sulla tua bimba

Salerno-Napoli
Blocca, richiamali
Corse ad ostacoli
Sbirri negli angoli
Mazze nel cofano
Squilla il citofono
Soldi sul tavolo
Casa mia panico.

Sto pensando a te, già m’immagino
Ti vorrei con me, non sopra l’Iphone
Sono dentro al club, fuori è panico, fuori è panico, fuori è panico
Sto pensando a te, già m’immagino
Ti vorrei con me, non sopra un iPhone
Sono dentro al club, fuori è panico, fuori è panico, fuori è panico.

Siamo stelle del sud, yeh
Stiamo salendo su, yeh
Con il culo su un SUV, yeh
Tu che vuoi fare il furbo, ti mangiamo in testa
Vengo dalla merda, ma ne uscirò pulito
Non è per i soldi, il punto è che volevo farcela anch’io

Yeh
Conto i miei soldi stesi
Io penso a quando non avevo un euro
Corro e non guardo indietro ma non mi sono scordato di chi ero
Mi ricordo quelle notti quando stavo solo con i miei fratè’
Gli dicevo “dai tranquillo, un giorno riempiremo tutti sti borselli”
Non è mica fare il divo
Ciò che ho fatto mica te lo dico
Se lo schivo, fra’, è perché lo vivo
Se lo faccio ho un motivo preciso
Le sirene quaggiù fanno “ni-no”
Ma grazie a Dio, fra’, sono ancora vivo
Gli infami non li vedo, chico
Manco gli dico “quanto mi fai schifo”.

Siamo stelle del sud, yeh
Stiamo salendo su, yeh
Con il c*lo su un suv, yeh
tu che vuoi fare il furbo
Ti mangiamo in testa, vengo dalla mer*a ma ne uscirò puli’
Non è per i soldi, il punto è che volevo solo farcela anch’io (farcela anch’io)

Sto pensando a te, già m’immagino
Ti vorrei con me, non sopra un iPhone
Sono dentro al club, fuori è panico, fuori è panico, fuori è panico
Sto pensando a te, già m’immagino
Ti vorrei con me, non sopra un iPhone
Sono dentro al club, fuori è panico, fuori è panico, fuori è panico.

Chiamo Dani, tutt’ap-


Ascolta su: