Ormai che ce vedimme a ffa, Daniele De Martino feat. Rita Del Sorbo: video e testo della canzone

0

anteprima video Ormai che ce vedimme a ffa

Daniele De Martino e Rita Del Sorbo duettano in Ormai che ce vedimme a ffa, cover di Che Ce Vedimme A Fa, brano del 2010 di Gianluca Capozzi con Brunella Gori. La canzone è stata lanciata direttamente tramite il video, online dal 16 giugno 2021, che è possibile vedere sotto. Qui il testo.

 

Testo

Daniele: ma pecchè nun vuò capì ca nun te trove cchiù
quanne te cerco int o’core
e davvero non mi va si n’aggia apprufittà
sulamente pe fa ammore
ma to saccie dicere
sule pe telefon

Rita: forse e nu pocche esagerato ma nu ire tu
che fino a qualche mese fa
mi diceva anche domani si vulisse tu
fosse pronte a te spusà
dai vienimi a prendere
ie accumenc a scennere

Daniele: Ma ormai che ce vedimme a fa
Rita: perlomeno pe parlà
Daniele: nun serve a niente, lassa stà
Rita: dimme che te po custà
Daniele: ma ormai che ce vedimme a fa
Rita: d’inta l’uocchie me a guardà
Daniele: servesse sule pe suffrì
Rita: sto murenne già accusì

Daniele: o’vuo capì ca inta na sera
nun se po salva n’ammore
nun si cchiù chillu pensier fatte primme e ma durmì

Rita: to cerc d’inta a na preghiera
si è ovvero nun me vuo cchiù bene
viene n’ata vote ancora
sule pe mo fa capì

Daniele: ma ormai che ce vedimme a fa
Rita: accusì nun me a lassà
Daniele: nun serve a niente, lassa stà
Rita: na ragione me le a’rà
Daniele: ma ormai che ce vedimme a fa
Rita: comme faccie a te scurdà
Daniele: te prego famme riattaca

Daniele: tutti i tuoi regali e quelle foto insieme io
se vuoi te le restituirò
le darò a quella tua amica che conosco già
pecché ci a’fatte ‘ncuntrà

Rita: No, nun è possibile
nuie nun ci a’mma spartere

Daniele: ma ormai che ce vedimme a fa
Rita: per lo meno pe parlà
Daniele: nun serve a niente, lassa stà
Rita: dimme che te po custà
Daniele: ma ormai che ce vedimme a fa
Rita: d’inta l’uocchie me a guardà
Daniele: servesse sule pe suffrì
Rita: sto murenne già accusì

Daniele: o’vuo capì ca inta na sera
nun se po salva n’ammore
nun si cchiù chillu pensier fatte primme e ma durmì

Rita: to cerc d’inta a na preghiera
si è ovvero nun me vuo cchiù bene
viene n’ata vote ancora
sule pe mo fa capì

Daniele: Ma ormai che ce vedimme a fa
Rita: accusì nun me a lassà
Daniele: nun serve a niente, lassa stà
Rita: na ragione me le a’rà
Daniele: ma ormai che ce vedimme a fa
Rita: comme faccie a te scurdà
Daniele: te prego famme riattaca

Daniele: Ma ormai che ce vedimme a fa
Rita: accusì nun me a lassà
Daniele: nun serve a niente, lassa stà
Rita: na ragione me le a’rà
Daniele: ma ormai che ce vedimme a fa
Rita: comme faccie a te scurdà
Daniele: te prego famme riattaca