Marco Mengoni, sapevate che anni fa pesava 95 chili? Irriconoscibile

0

Il cantante deve il suo successo all’incredibile voce. Un timbro riconoscibilissimo quello di Marco Mengoni. Le sue canzoni sono tra le più ascoltate in Italia. Con il suo modo di fare arte, Marco si è fatto conoscere anche all’estero riscontrando lo stesso successo che ha nel nostro paese.

Marco Mengoni
Marco Mengoni – NuoveCanzoni.com

Il cantante ha sempre manifestato una sensibilità notevole. E’ questo che gli ha permesso di aggiudicarsi la vittoria a X-Factor, talent che gli ha permesso di farsi conoscere a livello nazionale.

La sua voce squillante è stata capace di raggiungere anche tonalità femminili, cantando canzoni difficilissime come quelle di Mina.

LEGGI ANCHE –> Takagi Ketra, Marco Mengoni & Frah Quintale insieme in Venere E Marte”, nuovo gradevole singolo (con testo)

Marco Mengoni, com’era prima? Paffutello e diversissimo da oggi

Il cantante ha spazzato via ogni pregiudizio con la sua voce. Marco Mengoni è riuscito in un’impresa in cui solo pochi artisti sono riusciti. Il suo percorso è stato molto simile a quello di un altro grande artista della scena nazionale ed internazionale, stiamo parlando di Tiziano Ferro.

Anche lui ha fatto fatica ad accettarsi e a farsi accettare nella sua omosessualità (che ha reso pubblica solo postuma al successo) e anche lui, come Marco, ha un passato in cui ha combattuto contro i chili di troppo.

Tiziano c’ha persino dedicato un album a quel periodo che l’ha visto in forte sovrappeso.

Marco quando era grassotello

Non tutti però hanno visto Marco a quei tempi, quando era un ragazzino paffutello e molto timido.

Oggi vi mostreremo una foto in cui farete fatica a riconoscerlo. oltre che alla sua voce, Marco ha anche un look inconfondibile. Inizialmente era più stravagante, negli ultimi anni – invece- ha puntato su un look sobrio e pulito.

Nella foto Marco è decisamente diverso. Come Ferro è arrivato a pesare 95 kg e a soffrire di una forma di depressione e disagio verso gli altri. Con successi come Guerriero a Esseri umani, il cantante non ha fatto altro che dare voce al dolore nato da tante forme di discriminazioni.

Tra l’altro, per non pesare sulla famiglia, Marco ha fatto anche lavori molto umili come barman. Lavoro che gli ha permesso di uscire dal suo essere solitario e facendo in modo che la sua realtà si interfacciasse con quella del mondo esterno alla sua cameretta.