Lil Busso & Tredici Pietro – 1€/secondo: audio e testo del nuovo brano

0

Disponibile dal 27 settembre 2019, 1€/secondo è un singolo dell’emergente rapper Nicola Bussolati, un arte Lil Busso, con la collaborazione del collega bolognese Pietro Morandi, aka Tredici Pietro.

Leggi il testo e ascolta la nuova simpatica canzone, scritta dagli interpreti e prodotta dal bolognese Matteo Novi, in arte Mr. Monkey.

copertina brano 1 euro Secondo

1€/secondo testo – Lil Busso • Tredici Pietro

downloadDownload su: AmazoniTunes

[L. Busso]
Voglio fare, voglio fare, ta-ta
Voglio fare, voglio fare, voglio fare
(Mr Monkey)

[L. Busso]
Voglio fare un euro al secondo
Anche se devo morire in una villa al mare
Però ricco e da solo
Sotto una lapide d’oro
Con una corona in testa
Stavo sognando e mi sveglio
Diavoli vogliono avermi
Hanno già perso in partenza
Già me la vedo la faccia
Dicono “Troppo scurrile”
Rido fumandone un’altra
Mentre ti stendi due righe
La mia musica come la ina, ci rimani sotto
Mentre balla musica latina, lancio in aria condom
Non puoi starmi appresso, sono il Lil della nazione
Posso insegnarti a farne, non ascoltavo a lezione
Una seconda vita negli USA
Otto di mattina la pattuglia
Seven eleven prendo la busta
Lista di cose e mai detto nulla
A Biancaneve stai attento
È come se ti fermano e ce l’hai acceso
In una villa, contento, mi suona il cellulare, stavo dormendo
Fumo appena mi sveglio e vedevo le palme giù dal terrazzo
Pensavo che una sola sarebbe bastata
E di ricordare tutto a fine serata

[13 Pietro]
A Biancaneve stai attento
È come se ti fermano e ce l’hai acceso, ehi
In una villa contento mi suona il cellulare, stavo dormendo, ehi
Fumo appena mi sveglio
Vedevo le palme giù dal terrazzo
Pensavo che una sola sarebbe bastata
E di ricordare tutto a fine serata

[13 Pietro]
Ma non mi ricordo più un ca**o
Ho perso i versi del palco
Quando mi sveglio borbotto
Quando c’è il sole rincaso
Ma non mi ricordo più un ca**o
Ho perso i versi del palco
Quando mi sveglio borbotto
Quando c’è il sole rincaso.
Ehi, Piccolo Pietro
Queste ragazze gradiscono Pietro, uh, ehi
Mignolo teso, prendili in bocca col mignolo teso, uh, ehi
Idolo greco, voglio una statua, “Sei un idolo Pietro”, uh, ehi
Vicolo cieco, discolo in disco rapiscono Pietro, uh
Sto capito, sennò sarei già impa-pa-pazzito
Ti vedo ap-pa-pa-passito, il tuo treno è già passato
Mamacita prende il braccio, dice “Il dito”
Ma se [?] sono i nazisti, sarò Picasso sulla Guernica, ehi.

[Tredici Pietro]
A Biancaneve stai attento
È come se ti fermano e ce l’hai acceso, ehi
In una villa contento mi suona il cellulare e stavo dormendo, ehi
Fumo appena mi sveglio, vedevo le palme giù dal terrazzo
Pensavo che una sola sarebbe bastata e di ricordare tutto a fine serata.


Ascolta su: