Ghali – Cara Italia è il nuovo singolo disponibile dal 26 gennaio: video ufficiale e testo + audio

0

Aggiornamento 2: da pochi minuti è disponibile il video ufficiale diretto da Iacopo Carapelli, un filmato che come molti di voi avranno avuto modo di vedere su Real Time, è suddiviso in due parti: nella prima lo vediamo cantare la canzone in un locale, dove diverse persone ballano; nella seconda il rapper si incammina in un bosco e in una caverna insieme ad alcuni 3 bambini, che vediamo precedentemente nel locale.

La canzone invita ad accettare il fenomeno dell’immigrazione, quindi gli immigrati stessi, evitando assolutamente di chiudere le frontiere, come espresso da Ghali sui social. Un breve estratto:

Tu che sei la dimora dei miei desideri, il letto dei miei sogni
NON PARLARMI più di confini e non ti parlerò più con diffidenza.
NON SENTIRTI inferiore e io io mi sentirò all’altezza.
NON VEDERMI come un nemico e io ti vedrò come una sorella, un’amica, una mamma.

In precedenza…

Aggiornamento: dal 25 gennaio è online un brevissimo teaser di 8 secondi. Domani sarà la volta del videoclip. Il 26 gennaio alle 21.20, verrà mostrata la clip su REAL TIME (canale 31). Questa è la cover. Qui l’audio.

In precedenza…

Si intitola Cara Italia il nuovo singolo del rapper Ghali, che vedrà la luce su Spotify e Youtube il 26 gennaio 2018, ma immagino anche negli store digitali.

L’annuncio pochi minuti fa, sia sui social che su Youtube, attraverso un video che mostra una chattata su whatsapp tra due amiche-colleghe di lavoro, una delle quali di nome Lucia. Un annuncio decisamente originale.

Se avete visto il filmato, avrete anche capito che si tratta della canzone della pubblicità Vodafone “Shake Remix”, iniziata ad andare in onda verso la fine dello scorso ottobre e di cui avevamo avuto modo di parlare.

Francamente, visto che lo spot è diventato subito virale e vista la popolarità che ormai la track ha (almeno quei 30 secondi che in molti conosceranno avendo avuto modo di vedere lo spot), non avevo dubbi che sarebbe diventata un singolo a tutti gli effetti.

Questa è una grande notizia per i supporters (e non solo) di questo fenomeno del rap, che dal prossimo venerdì 26 ottobre avranno modo di ascoltare integralmente la nuova canzone ancora una volta prodotta da Charlie Charles (uno dei più bravi producer della penisola), ma non finisce qui, perché se avete visto il filmato di cui sopra, da tale giorno sarà anche disponibile il video musicale.

Il rapper milanese classe 1993 stupisce ancora una volta i fans, che stanno già facendo il conto alla rovescia e a cui non resta che attendere.

Testo Cara Italia – Ghali (DownloadAudio)

[Strofa 1]
Fumo, entro, cambio faccia
Come va a finire si sa già
Devo stare attento, mannaggia
Se la metto incinta poi mia madre mi…
Perché sono ancora un bambino
Un po’ italiano, un po’ tunisino
Lei di Portorico, se succede per Trump è un casino
Ma che politica è questa?
Qual è la differenza tra sinistra e destra?
Cambiano i ministri ma non la minestra
Il cesso è qui a sinistra, il bagno è in fondo a destra
Dritto… per la mia strada
Meglio di niente, más que nada
Vabbè, tu aspetta sotto casa
Se non piaci a mamma tu non piaci a me
Mi dici: “Lo sapevo” ma io non ci credo
Mica sono scemo
C’è chi ha la mente chiusa ed è rimasto indietro
Come al Medioevo
Il giornale ne abusa, parla dello straniero come fosse un alieno
Senza passaporto, in cerca di dinero.

[Ponte]
Io mi sento fortunato
Alla fine del giorno
Quando sono fortunato
È la fine del mondo
Io sono un pazzo che legge, un pazzo fuorilegge
Fuori dal gregge, che scrive: “Scemo chi legge”

[Ritornello]
Oh eh oh quando il dovere mi chiama
Oh eh oh rispondo e dico “Son qua”
Oh eh oh mi dici “Ascolta tua mamma”
Oh eh oh un, dos, tres sono già là
Oh eh oh quando mi dicon “Vai a casa”
Oh eh oh rispondo “Sono già qua”
Oh eh oh io t.v.b. cara Italia
Oh eh oh sei la mia dolce metà

[Strofa 2]
Aspè, mi fischiano le orecchie
Suspense, un attimo prima del sequel
Cachet non comprende monete
Crash Bandicoot raccogli le mele
Nel mio gruppo tutti belli visi
Come un negro bello diretto a Benin City
Non spreco parole, non parlo con Siri
Felice di fare musica per ragazzini
Prima di lasciare un commento, pensa
Prima di pisciare controvento, sterza
Prima di buttare lo stipendio, aspetta
Torno a Baggio, io non me la sento senza
Shakera!
Il tuo telefono forse non prende nell’hinterland
Finiti a fare freestyle su una zattera in Darsena
La mia chat di WhatsApp sembra quella di Instagram
Amore e ambizione già dentro al mio starter pack
Prigionieri di Azkaban fuggiti da Alcatraz
Facevamo i compiti solo per cavarcela

[Ponte]
Io mi sento fortunato
Alla fine del giorno
Quando sono fortunato
È la fine del mondo
Io sono un pazzo che legge, un pazzo fuorilegge
Fuori dal gregge, che scrive: “Scemo chi legge”

[Ritornello]
Oh eh oh quando il dovere mi chiama
Oh eh oh rispondo e dico “Son qua”
Oh eh oh mi dici “Ascolta tua mamma”
Oh eh oh un, dos, tres sono già là
Oh eh oh quando mi dicon “Vai a casa”
Oh eh oh rispondo “Sono già qua”
Oh eh oh io t.v.b. cara Italia
Oh eh oh sei la mia dolce metà