Enzo Dong – Dio Perdona Io No feat. Fabri Fibra: audio e testo della nuova canzone tratta dall’album omonimo

0

Il testo e l’audio della title track (feat. Fabri Fibra) dell’album Dio Perdona Io No di Enzo Dong, disponibile da venerdì 25 ottobre 2019.

La nuova canzone, seconda traccia del disco, è stata scritta dagli interpreti e prodotta dal milanese Andrea Moroni, artisticamente conosciuto come Andry The Hitmaker. Si tratta sicuramente dei brani più attesi del disco d’esordio del rapper napoletano classe ’90, sia perché è una track speciale in quanto ha lo stesso titolo dell’album e sia perché vede la collaborazione di uno dei più importati rapper italiani.

E poi ascoltandola devo ammettere che è una vera bomba che sono certo, in futuro diverrà uno dei prossimi singoli dell’atteso disco d’esordio.

copertina album Dio Perdona Io No

Dio Perdona Io No testo — Enzo Dong • Fabri Fibra

downloadDownload su: AmazoniTunes

Dove Ognuno Nasce Giudicato
Oh-Oh-Oh, Andry!

Oggi mi metto il vestito, scendo nel quartiere, fra’, questo è il momento di Dong, yeah (uh)
Prima di scendere devo pi*ciare sul giornale di Rolling Stones, yeah (puh, puh, puh, puh)
Però vi anticipo sicuro il disco non piacerà a quelli di Sto, yeah (yeah)
È come se dico: “Salvini va a nere”, lo stesso mi dici di no, yeah
Io faccio arrivare una suora (yeah), faccio bestemmiare un prete (yeah)
Quanti senti il flow sbianchi come i denti, lavali bene (Enzo Dong-Donghito)
Rappo da quando la gente per strada diceva: “Enzo Dong vuole fare Eminem”
Ma, frate’, t’ho messo la sveglia ogni ora perché non ho più tempo da perdere (uh)

Enzo top of the top, frate’, tu suck my Dong (yeah)
Corro nel rap come corro (yeah) se poi vedo i Carabinieri (yeah)
Fan*ulo il successo, non è mai successo (yeah, yeah, yeah, yeah)
Sto a mani vuote ed occhi pieni perché oggi è peggio di ieri, Enzo Dong (brr)

Dio perdona me e tutti i miei amici e ogni ragazzo che non dorme per gli sbagli che fa (Eh, eh)
Dio perdona tutti i miei nemici, vogliono eliminarmi e non sanno come si fa
Non sanno come si fa (Eh, eh)
No, non sanno come si fa (Brr)
Non sanno come si fa (Eh, eh)
No, non sanno come si fa.

(Eh, eh, eh) Dio, perdona me e tutti i miei amici
E ogni ragazzo che non dorme per gli sbagli che fa (ehi, ehi)
Dio, perdona tutti i miei nemici
Vogliono eliminarmi e non sanno come si fa
Non sanno come si fa (ehi, ehi)
No, non sanno come si fa (brr)
Non sanno come si fa (ehi, ehi)
No, non sanno come si fa

[Fabri Fibra & (Enzo Dong)]
Ah
Entro nel posto (uoh), con Enzo Dong (Enzo Dong)
Mi chiama il mondo nel trap phone (brr, brr)
Facciamo foto nel tuo quartiere (fra le vele)
Vesto di rosso, come Cartier
Rap italiano regna, frate’, ho una buona penna
Il paese ci spenna, qui tutto finisce in fretta (oh)
Senti la metrica, va (oh), tu sembri Jerry Calà (oh)
Passa la jolla di qua, Milano è gonfia di crack
Vedi, qui non c’è amore (fu, fu), quindi fai attenzione (fu, fu)
Scegli bene le persone, queste droghe mandano in depressione (brr, brr)
Lei dice: “Voglio qualcosa di dolce, tirami su un milione”
Spingo come un cartello, il mio nome sul cartellone

(Eh, eh, eh) Dio, perdona me e tutti i miei amici
E ogni ragazzo che non dorme per gli sbagli che fa (ehi, ehi)
Dio, perdona tutti i miei nemici
Vogliono eliminarmi e non sanno come si fa
Non sanno come si fa (ehi, ehi)
No, non sanno come si fa (brr)
Non sanno come si fa (ehi, ehi)
No, non sanno come si fa

Frate’, ma il neomelodico lo fanno già da una vita, seh (uoh, uoh)
Sei una pu**ana per strada, fratello, tu ci fai soltanto la vita, woah (Enzo Dong)
Ma con la pistola che hai tra le gambe, uh, sì, da una vita
Sei un criminale, ma nei videogiochi, ti è rimasta solo una vita (tu, tu, tu, tu, tu)
Non fumo più le canne perché mi hanno ucciso il mio rapper preferito
Non ero nessuno, ora sono la concorrenza del mio rapper preferito
Quanta mer*a si sente in giro, oh, Dio mio, fra’, mi sento male
Hai bisogno di un buon otorino perché mi sa ci senti male (sì, sì, sì)
Io so rappare, bene, sono il rapper del quartiere (vaffanculo)
Fra’, tu nel mio quartiere sei soltanto il panettiere (ue, fra’)
Fra’, digli quando arrivi così ti abbasso il paniere (dai, dai, dai)
Io non sono il tuo successore, io sono la successione, yeah, oh

(Eh, eh, eh) Dio, perdona me e tutti i miei amici
E ogni ragazzo che non dorme per gli sbagli che fa (ehi, eh)
Dio, perdona tutti i miei nemici
Vogliono eliminarmi e non sanno come si fa
Non sanno come si fa (ehi, ehi)
No, non sanno come si fa
Non sanno come si fa (ehi, ehi)
No, non sanno come si fa


Ascolta su: