Marco Sbarbati – Se – video ufficiale e testo

0

marco-sbarbati

Se è il titolo del nuovo singolo di Marco Sbarbati estratto dall’EP omonimo formato da cinque tracce, uscito il 29 aprile 2014.

Nonostante Sbarbati sia italianissimo, questo è il primo singolo in italiano; egli venne notato da Lucio Dalla mentre si esibiva a Bologna in Piazza Maggiore. Nonostante ciò il cantautore ventottenne marchigiano prosegue il suo percorso attraverso internet, nello specifico tramite Youtube.

Il singolo Se, fa seguito a BackWards (pubblicato da Sugar – guarda il videoclip), il brano d’esordio con il quale Sbarbati si è presentato al grande pubblico, ricevendo un buon riscontro dai principali network radiofonici e classificandosi tra gli artisti emergenti maggiormente suonati dalle radio nel 2013.

Ecco le parole dell’interprete riguardo il singolo Se: “è una canzone che parla di un viaggio mentale, del notare una persona mai vista prima e in un istante immaginare possibili futuri con lei, In momenti come questi la nostra fantasia corre veloce, tante immagini scorrono davanti ai nostri occhi mentre l’adrenalina scorre nelle vene. Allo stesso tempo però, insieme alla bellezza dell’immaginare, si accostano dei pensieri che ci riportano un po’ alla realtà, come per esempio quando temiamo un rifiuto. Citando il grande Guccini, la fantasia può portare male se non si conosce bene come domarla“.

Vediamo il video di questa canzone, seguito dalle parole.

 
Testo Se – Marco Sbarbati
D’altronde non restava che aspettare
che gli occhi si incrociassero poi per ore
sarei rimasto li a raccontare
storie avvincenti per farti rimanere

da parte tua un timido interesse
quanto basta per convincermi ad ordinar da bere e in fondo a quel bicchiere
avrei riposto le speranze
di poter sfiorare le tue gambe

E sarebbe andato tutto per il verso giusto
e se mi avessi detto: un attimo. L’attesa di un tuo bacio mi avrebbe distrutto

d’altronde non restava che inventare
nuovi modi per fuggire via dal temporale
e no, che non fa freddo ti avrei detto
prima che sia troppo tardi lasciamo questo posto

e sarebbe andato tutto per il verso giusto
e se mi avessi detto: un attimo. L’attesa di un tuo bacio mi avrebbe distrutto

d’altronde non restava che aspettare, che gli occhi si incrociassero poi per ore, sarei rimasto li a raccontare, storie avvincenti per farti rimanere.

Nella pagina Facebook di Marco Sbarbati, trovate maggiori informazioni sull’emergente cantautore.