L’inizio del mondo testo (sigla Braccialetti Rossi 2)

0

L’inizio del mondo è la sigla della serie televisiva Braccialetti Rossi 2, inclusa nel CD relativo alla colonna sonora, disponibile in tutti i negozi dallo scorso 27 gennaio per Carosello Records.

In precedenza avevamo parlato in maniera abbastanza approfondita di questa soundtrack, il cui primo singolo estratto è stato “Il bene si avvera (ci sono anch’io)” di Niccolò Agliardi, che ha composto tutti i brani inediti del disco. C’è il suo zampino anche in altre tre tracce incluse nella colonna sonora ovvero Acrobati feat. Edwyn Roberts & L’Aura, Non importa veramente ed Io non ho finito con i The Hills, incluso precedentemente nell’album della prima stagione di Braccialetti Rossi.

L’inizio del mondo, viene cantata da Niccolò Agliardi, Greta Manuzi, Edwin Roberts, M. Velluti, Ermal Meta, Simone Patrizi e Francesco Facchinetti, e sta spopolando su iTunes, entrando in sessantesima posizione nella classifica relativa alle canzoni più scaricate dal portale di casa Apple.

Per ascoltare l’audio integrale di questo pezzo cliccate sull’immagine sottostante, mentre di seguito potete leggere le parole che lo compongono. Aggiornamento: qui il video ufficiale.

Braccialetti-Rossi-2-cd-cover-colonna-sonora

Testo L’inizio del mondo – Sigla Braccialetti Rossi 2 (Digital Download)

(N. Agliardi – E. Bassi)

Ci sono sguardi a cui ci credo ancora
e per fortuna, questa volta è colpa tua
ci sono pezzi di una storia vera
che ti racconto e tu non farmi andare via (Watanka)
di solitudini in miniatura
che te le sogni fino a non poterne più
e poi di abbracci senza misura
di quel ragazzo che ora
stai abbracciando tu

E in questi anni, che sono pochi
però ci bastano a ricordare
che a quasi tutto c’è una via d’uscita
ma per uscire bisogna entrare

Prenditi cura del mio segreto
e chiedimi se sono felice
tieniti pronto all’inizio del mondo
stanotte rispondo di “sì”
tieniti pronto, è stupendo
e rispondo di “sì”

Così impariamo a lasciare andare
a non temere l’amore purché ci sia
e scommettiamo, se c’è più vita
in un miracolo o dentro a una corsia
e a ridere di un destino
che si cambia come si cambia idea

salvati da un soprannome
da chi l’ha scelto con ironia

Prenditi cura del mio segreto
e chiedimi se sono felice
tieniti pronto all’inizio del mondo
stanotte rispondo di “sì”
prenditi cura del nostro passato
e chiedimi se siamo felici
ti aspetto all’inizio del mondo
e rispondo di “sì”

Tieniti pronto all’inizio del mondo
stanotte rispondo di sì

Prenditi cura del mio passato
e chiedimi se siamo felici
e mentre aspettiamo l’inizio del mondo
è stupendo rispondere “sì”
ti aspetto all’inizio del mondo e
rispondo di “sì”