Leon Faun – La Follia Non Ha Età: audio e testo del nuovo brano

0

La Follia Non Ha Età è un singolo del rapper Leon de la Vallée, meglio conosciuto come Leon Faun, rilasciato il 3 luglio su Thaurus. Il brano è stato prodotto da Alessio Marullo, in arte Duffy. Il testo e l’audio.

La Follia Non Ha Età copertina brano

Leon Faun – La Follia Non Ha Età Testo

downloadDownload su: AmazoniTunes

Leon Faun
Duffy ok, ok

Non importa se, tu sei pieno di ma
Beh, tu ricorda che, la follia mia non ha età
La solitudine farà di me una star
Come dissi te, rimembrata da facoltà

Giovane fauno in mezzo alla fauna
Viaggia, canta e sei felice come se arriva a sessanta
Basta pensar che basti pensarla in grande non basti
Costa tanto, beh, non troppo, ma sta a te ad ascoltarti
Ma siete tutti guasti, per loro siete pasti

Omologati come homo legati
Vi incorono bacati, king degli scontati
Cadi male, sappiate Fauno è tornato, bastardi
Voglio giocattoli, in pugno a dei bambini
Tipo appena partoriti, babbo a chi?
Ho fatto fantasy, dicendo: “gli va così”
Tu tappati, oggi non mastichi, bro, penso per colpa mi’ e i miei calcoli
Questo che va cosi, ci rispondi in cartoline

In testa ho un puzzle, vorrei staccare un pezzo
Avere occhi da pazzo, fra’, tutto è più chiaro ad un tratto
Ehi, scusami un momento, ho preso pausa da Mairon
Brotha, scusami davvero ma ho il chakra di strascico
Cosi piccola dentro, si, da farmi ribrezzo
Mi hai procurato un trauma da cui ancora non esco
Tengo a dirti che forse in fondo ti avrei dato il resto
Soffio controvento sopra te

Non importa se, tu sei pieno di ma
Beh, tu ricorda che, la follia mia non ha età;
La solitudine farà di me una star
Come dissi te, rimembrata da facoltà

Basta, faccio posto
Ti ho risposto “ci risiamo, adesso scoppio”
(No, non mi evocare)
Basso come un ghost, un kamikaze con il flow, bro, bello show
(ti ho detto: ” non lo fare”)
Non importa se (se), tu sei pieno di ma (ma)
Beh, tu ricorda che la follia mia non ha età
La solitudine che farà di me una star
Come dissi te, rimembrata da facoltà
E basta, faccio posto
Ti ho risposto “ci risiamo, adesso scoppio”
(No, non mi evocare)
Passo come un ghost, un kamikaze con il flow, bro, bello show

Non importa se fai del male
Basta che non fermi, fammi fare
Tutti sull’attenti ad osservare
Ad arrivare volan denti a gomitate
(Allora, bro, mi chiedo)
Sai che tutto accade ma è normale
Pare troppo uguale, sai che palla
Parte, che mi parte, gioco a carte
Pare, non guardare se mi sale
Fatto sta che vedo e penso tutto troppo distorto
Mi ricordo il giorno in cui sono rinato, risorto
Come fosse tutto più chiaro, come un nuovo inizio
Come quando ho detto basta ed ho scomposto il dipinto
Non chiami mai e capirai
Che drammi fai, te che li dai
Say: “Don’t why?”, sei un fail dentro a quel file
Non commentai, dai, sai che non mi dai quelle vibes
Ti caccio con ride

Basta, faccio posto
Ti ho risposto “ci risiamo, adesso scoppio”
(No, non mi evocare)
Basso come un ghost, un kamikaze con il flow, bro un bello show
Basta, faccio posto
Ti ho risposto “ci risiamo, adesso scoppio”
Basso come un ghost, un kamikaze con il flow, bro, bello show


Ascolta su: