Io Prima Di Te nuovo singolo di Eros Ramazzotti: video e testo

0

 

eros-ramazzotti-prima-di-te-videoclip

Si intitola Io Prima Di Te il nuovo singolo del grande Eros Ramazzotti, inedito impreziosito dal videoclip ufficiale ed il testo scritto.

Questa canzone, anticipa l’uscita del disco speciale “Noi 2“, il cui rilascio è fissato al 19 novembre 2013, ed al quale sarà abbinato il DVD Eros Cinecittà Live, e tante altre cose nelle versioni deluxe standard e limited.

Il brano, scritto dallo stesso Eros Ramazzotti insieme a Saverio Grandi e Luca Chiaravalli, ed arrangiato da Scott Hoffmann degli Scissor Sister, è uscito il 28 ottobre scorso (giorno in cui Eros ha compiuto 50 anni, a tal proposito tanti auguri), mentre il videoclip diretto da Robert Hales, è disponibile da una settimana scarsa.

Immagini rallentate quelle proposte dal cortometraggio, che mostra un ragazzo correre come un disperato sul marciapiede, e superare diversi individui-situazioni, il tutto intervallato da immagini, che mostrano Eros cantare davanti ad un muro di mattoni rossi, gli stessi che vediamo nei muri del marciapiede dove corre il ragazzo.

Nel finale, il giovane supera un Eros intento a passeggiare. Perchè questo tipo ha così tanta fretta? Qual’è il suo obiettivo? Scopritelo, anche se non è difficile indovinare…

Video Ufficiale

Il filmato è visionabile in apertura articolo.

Io Prima di Te, è un’intenza canzone d’amore le cui parole tracciano un bilancio sulla vita che va avanti, senza alcuna preoccupazione o ansia, ma al contrario serenità ed energia positiva.

NOI-DUE-eros

Testo Io Prima Di Te – Eros Ramazzotti

Una lacrima sospesa, che non voleva scendere,
un sorriso a denti stretti,
questo prima di te, prima di te,
ero neve all’equatore, indeciso su di me,
avevo tutto ed ero niente,
io prima di te, prima di te,
ero una bandiera ferma, che aspettava il vento.

Come un sorso d’acqua pura, che scorre in gola,
tu mi stupisci ancora, in tutto quel che fai,
mi meravigli ancora, quando non eri mia,
come la prima ora, tu non lo sai,
ma non ci credevo più, io prima di te.

Ero rabbia e perdono, la paura che si ha,
di non essere più capaci di amare prima di te, prima di te,
c’era un bacio lì a mezz’aria che si era perso.

Come il primo giorno a scuola, tu,
tu mi stupisci ancora, in tutto quel che fai,
mi meravigli ancora, quando non eri mia,
come la prima ora, tu non lo sai,
ma non ci credevo più, io prima di te.

Io prima di te, io prima di te, io prima di te,
c’era un bacio lì a mezz’aria che tu hai raccolto,
tu mi stupisci ancora, in tutto quel che fai,
mi meravigli ancora, quando non eri mia,
come la prima ora, tu non lo sai,

ma non ci credevo più, io prima di te.