Gio Evan – Regali Fatti A Mano: audio e testo del nuovo singolo

0

Regali Fatti A Mano è il singolo che segna il ritorno del cantautore, scrittore poeta pugliese Gio Evan, disponibile ovunque da venerdì 15 maggio 2020 per Polydor. Il testo.

Il poliedrico Giovanni Giancaspro, in arte Gio Evan, vi presenta questo comeback (ascoltalo), che arriva a sette mesi dal secondo album in studio Natura Molta. Il brano è stato scritto di suo pugno e prodotto da Francesco “Katoo” Catitti.

La canzone segue l’uscita del suo nuovo libro di poesie “Se c’è un posto bello sei te”, pubblicato il 5 maggio 2020. A proposito, l’artista ha spiegato: “più che una canzone è un mantra, una formula da ripetere come pratica meditativa. Avendo trasceso il concetto del tempo, ma non quello del ritmo, ho voluto che la mia nuova musica iniziasse dai valori intimi, quelle piccole azioni come la pasta fatta in casa con la nonna, il Natale in famiglia, gli attimi di vita che nessun tempo potrà mai portare via. Regali Fatti A Mano è un ricordo e i ricordi sono interminabili, vibrano di spirito proprio, aleggiano nei venti della perennità, nessun orologio potrà mai fermare il tempo di chi ha sublimato il secondo per dedicarsi al ritmo dell’essere ora“.

copertina brano Regali Fatti A Mano

Gio Evan – Regali Fatti A Mano testo

downloadDownload su: AmazoniTunes

Lo so
che non è semplice
cogliere sempre il momento
la verità vien scherzando
ed io son vero se ridi

Lo so
che non è facile
fare finta di niente
quando si prova di tutto
ed ecco cosa voglio che resti
i tortellini di nonna
Natale fatto a casa
la coperta sul divano
e i regali fatti a mano
e fare sogni in grande
fra queste piccole cose
fra queste piccole cose

Come te
che mi guardi e mi dici: “dai
stasera non usciamo
che fuori tempo è bello
ma dentro casa di più”
come te
che mi guardi e mi dici: “dai
stasera non usciamo
che fuori tempo è bello
ma dentro casa di più”

Proteggi queste piccole cose
il computer su di me
scegliere il film in un anno
per poi baciarti la notte
e non vedere la fine
ritagliarmi uno spazio
per guardarti negli occhi
portarti via da quei posti
dove non stai più bene
e dove non sto più bene

Ed ecco cosa voglio che resti
fare tardi alle cene
perchè abbiam fatto l’amore
perchè abbiam fatto l’amore

Come te
che mi guardi e mi dici: “dai
stasera non usciamo
che fuori tempo è bello
ma dentro casa di più”
come te
che mi guardi e mi dici: “dai
stasera non usciamo
che fuori tempo è bello
ma dentro casa di più”

Come te
che mi guardi e mi dici: “dai
stasera non usciamo
che fuori è troppo bello
ma tu sei troppo di più”
come te
che mi guardi e mi dici: “dai
stasera non usciamo
che fuori è troppo bello
ma tu sei troppo di più”

Ed ecco
cosa voglio che resti
io che imparo a ballare
perché seguo i tuoi passi


Ascolta su: