Carolina da Siena – Brucia: testo e video ufficiale

0

Brucia è il nuovo singolo della talentuosa cantautrice pugliese Carolina Da Siena, che anticipa l’uscita di Klotho, primo album in carriera che vedrà la luce il 20 Gennaio 2015 per Piccola Bottega Popolare (Dis. Audioglobe/The Orchard).

Carolina-Da-Siena-brucia-cover-singolo

Il brano vede Carolina Da Siena alla chitarra e voce, Alessio Ciocia al basso e Valeria Agrimi alla batteria.

Questa canzone è accompagnata dal video ufficiale diretto da Pierdomenico Mongelli per DNext, ed ambientato al Grand Hotel ‘La Chiusa di Chietri’ – Alberobello BA.

Una camera d’albergo in disordine e anonima è ciò che resta dopo che tutto sembra essersi dissolto, incenerito. Qualcosa che per un istante ha brillato ed era color rosso vivo. E poi la solitudine, i colori freddi e sbiaditi, bicchieri con resti di assenzio, la voglia di fuggire inseguendo sogni di libertà, amicizia, amore. Un amore impossibile dal primo istante, perché saturo di incongruenze e poesia. Rabbia bruciante e rassegnazione, e poi, finalmente, completa realizzazione. Aver vissuto momenti bellissimi, pur sapendo che non sarebbero durati. La cosa più bella che in quel momento sarebbe potuta capitare, ma che l’assenzio cancellerà. Passano giorni, mesi, anni, e si avvicendano storie e persone diverse nella stessa camera di albergo ma quando sai di “sapere a memoria” qualcuno, lo sai per sempre. Un po’ come successe a Verlaine e Rimbaud.

Il filmato vede la presenza di Caterina Latartara, Antonio Pugliese, Francesca Angelini, Dario Cammisa, Dino Parrotta, Vanna Lombardi, Rossella Fanelli e Lucilla Sportelli. Potete vederlo cliccando sull’immagine dopo la quale trovate il testo completo.

brucia-videoclip-carolina-da-siena

Testo Brucia – Carolina da Siena (Digital Download)

Sguardo deleterio e tu, tu mi guardavi male
brucia l’assenzio, bruciano le strade
io ad occhi nudi accetto, il mio più naturale tormento
brucia l’assenzio, ardono le cose che ho dentro

non potrei chiedere di meglio
non potrei chiedere di meglio

ti muovi straziato, nei mieri ricordi offuscati
continua a cercare i tuoi geni
continua a far ? nei tuoi segni

brucia l’assenzio, bruciano le case
brucia l’assenzio, bruciano le cose che hai detto

non potrei chiedere di meglio
non potrei chiedere di meglio
non potrei chiedere di meglio
non potrei chiedere di meglio

vivere è straziante quel freddo improvviso
sfida la sorte è più sporco di lei

mentre il sole tormenta
i nostri discorsi fatti di anima
e spiegate ??????????
ostruiscono il senno
fuori brucia la notte
brucia tutto quello che rimane di noi
ma io li so a memoria
e non so nient’altro
io ti so a memoria
forse non voglio sapere altro

non potrei chiedere di meglio
non potrei chiedere di meglio
non potrei chiedere di meglio
non potrei chiedere di meglio

Chi è Carolina Da Siena?

Nella pagina Facebook dell’artista, trovate la biografia completa e premi e concorsi ai quali ha partecipato.