Mariana Daris – Angeli: ascolta e leggi il testo della bella canzone

0


Leggi il testo e ascolta Angeli, singolo di Mariana Ciaccia, alias Mariana Daris, rilasciato il 31 luglio 2020 su Milano Records e disponibile anche nella versione in spagnolo intitolata Angeles.

Il brano è stato scritto con il produttore goriziano Andrea Buttignon, meglio conosciuto come drooid, e va a chiudere uno degli episodi della serie tv Vis A Vis: El Oasis, della cui colonna sonora parleremo presto.

Con la collaborazione dl produttore artistico Drooid, la cantautrice ha realizzato il singolo d’esordio in oggetto, un brano emozionale dove il filo conduttore è il delicato tema della violenza contro le donne e i più deboli. Mariana ha deciso di esprimere la propria vicinanza a questi ultimi da un coraggioso punto di vista: lo stesso della persona che soffre.

Link Sponsorizzati

La collaborazione fra i due ed il mix fra i loro differenti background, ha creato il sound che identifica Mariana come artista: la ricerca di nuove sonorità, la contaminazione tra musica classica, elettronica e pop e il soul presente nella sua voce.

Angeli copertina canzone Mariana Daris

Testo Angeli Mariana Daris

downloadDownload su: AmazoniTunes

[Strofa 1]
Sento
dentro
lo strappo che
lento
si apre (apre)
e vedo quello che
non voglio ammettere (ammettere)

[Strofa 2]
Mento
ma mi guardo e
e penso
nei sogni
mi specchio dentro tutti
i segni
di quel forse più non è
è ovvio che non c’è

[Ritornello 1]
E mi sento piccola
grido nell’anima
contro il dolore che
diventa polvere

[Post-Ritornello]
Angeli cadono intorno a noi
a volte perdono anche gli eroi
Angeli tremano

[Strofa 2]
Lento (lento)
il tempo trova solo
il senso (senso)
tento (tento)
di guidare sola
e sbando (sbando)
toccando tutti gli angoli
i tuoi pensieri sterili



[Ritornello 2]
E mi sento piccola
polvere e anima
sordo il dolore che
grida dentro di me
che sono ridicola
in questa favola
tu non sei l’eroe
non lo eri da mai

[Post-Ritornello]
Angeli cadono intorno a noi
a volte perdono anche gli eroi
Angeli cadono
Angeli tremano
a volte piangono



Ascolta su:

Chi è Mariana Daris

Mariana è una cantautrice e interprete italiana che spazia anche in altri ambiti artistici. Ultima di cinque fratelli, dimostra fin da bambina uno spiccato senso estetico e l’amore per l’arte in tutte le sue espressioni. Disegna benissimo e si rifiuta di andare all’asilo senza un abbigliamento curato ed elegante. Inizia ad avvicinarsi alla musica alla tenera età di quattro anni quando viene attirata dallo stupendo pianoforte a mezza coda comprato dal padre. I genitori, vedendo che passava tutto il suo tempo davanti al pianoforte, decidono di iscriverla alla scuola di musica. A sette anni inizia a sviluppare il suo senso artistico musicale e compone le sue prime canzoncine. Negli anni successivi, mentre studia musica classica, inizia ad isolarsi spesso per trovare l’ispirazione anche in altri generi. Mariana non canta nè a casa né a scuola fino a 19 anni ad eccezione di due registrazioni effettuate sulle canzoni del padre e da lui composte. Le stesse registrazioni rappresenteranno l‘inizio della sua consapevolezza rispetto alle proprie capacità come interprete/cantautrice e saranno inviate dalla madre (Emanuela Daris) due anni dopo ad un importante concorso. Viene convocata dal talent scout alle selezioni, dove si esibisce con un vestito disegnato e confezionato da lei stessa e cura tutti i dettagli del suo look per l’esibizione. Mariana, infatti, credeva di diventare una fashion designer, tanto che si era iscritta ad un corso che avrebbe dovuto prepararla a questa professione. In sala erano presenti gli organizzatori del primo x factor che la notano e la convocano ai provini nell’autunno del 2007, dove prende coscienza delle sue capacità come interprete a seguito dell’opinione della giuria e classificandosi tra gli ultimi quattordici selezionati. Dopo questa esperienza decide di iscriversi ad una Accademia di canto: sono due anni di sacrifici, dove è costretta ad un giorno intero di viaggio e a cambiare sei diversi mezzi di trasporto per una sola ora di lezione. In contemporanea al percorso in Accademia, Mariana si esercita in casa confrontandosi con le interpretazioni delle più grandi cantanti femminili della musica.

Nello stesso anno Mariana inizia a preparare un repertorio da piano bar, su consiglio della madre, per pagarsi gli studi avendo in progetto di iscriversi all’Accademia Italiana di arte, moda e design a Firenze. Si esibisce tra Italia e Svizzera ed inizia a rapportarsi con il pubblico imparando a stare sul palco. Si accorge però che essere solo interprete delle canzoni per lei non è abbastanza e prende la decisione fondamentale che segnerà il suo percorso artistico: tornare a comporre. Nell’inverno 2011, dietro consiglio di una critica musicale, ha l’opportunità di presentarsi alle selezioni del prestigioso premio “Sergio Endrigo” a Milano, dove si esibisce accompagnata da un’intera orchestra, classificandosi seconda con un brano scritto dal padre.

Nel tempo libero Mariana si dedica anche ad altre espressioni artistiche, come la pittura e il fashion design. La sua pagina Facebook e Instagram.