Bastille “Pompeii” traduzione testo e video ufficiale

Link sponsorizzati



 
Sta andando forte il nuovo singolo della band alternative-indie rock britannica dei Bastille che si intitola Pompeii.

Di questo brano, che anticipa l’uscita del debut album Bad Blood, è possibile vedere il videoclip e leggere testo e traduzione in italiano.

Il nuovo album della band capitanata dal cantante e compositore inglese Dan Smith, vedrà la luce il 4 marzo 2013.

Bastille-Pompeii

Video ufficiale

Il filmato è situato ad inizio post.


Testo Pompeii

I was left to my own devices
Many days fell away with nothing to show
And the walls kept tumbling down
In the city that we love
Great clouds roll over the hills
Bringing darkness from above
But if you close your eyes,
Does it almost feel like
Nothing changed at all?
And if you close your eyes,
Does it almost feel like
You’ve been here before?
How am I gonna be an optimist about this?
How am I gonna be an optimist about this?
We were caught up and lost in all of our vices
In your pose as the dust settles around us
And the walls kept tumbling down
In the city that we love
Great clouds roll over the hills
Bringing darkness from above
But if you close your eyes,
Does it almost feel like
Nothing changed at all?
And if you close your eyes,
Does it almost feel like
You’ve been here before?
How am I gonna be an optimist about this?
How am I gonna be an optimist about this?
Oh where do we begin?
The rubble or our sins?
Oh where do we begin?
The rubble or our sins?
And the walls kept tumbling down
In the city that we love
Great clouds roll over the hills
Bringing darkness from above
But if you close your eyes,
Does it almost feel like
Nothing changed at all?
And if you close your eyes,
Does it almost feel like
You’ve been here before?
How am I gonna be an optimist about this?
How am I gonna be an optimist about this?




Pompeii traduzione – Bastille

Sono stato lasciato libero di fare di testa mia
Molti giorni son passati senza nulla da mostrare

E le pareti resistono al crollo
Nella città che amiamo
Grandi nuvole passano sulle colline
E portano il buio

Ma se chiudi gli occhi,
Non ti senti come se
Nulla è cambiato?
Ma se chiudi gli occhi,
Non ti senti come se
Non sei mai stato qui prima d’ora?
Come faccio ad essere ottimista di questo?
Come faccio ad essere ottimista di questo?

Ci hanno coinvolti e perso in tutti i nostri vizi
Mentre la polvere si deposita intorno a noi

E le pareti tenuto crollare
Nella città che amiamo
Grandi nuvole rotolare sulle colline
Portare buio dall’alto

Ma se chiudi gli occhi,
Non ti senti come se
Nulla è cambiato?
Ma se chiudi gli occhi,
Non ti senti come se
Non sei mai stato qui prima d’ora?
Come faccio ad essere ottimista di questo?
Come faccio ad essere ottimista di questo?

Oh, da dove cominciare?
Dalle macerie o dai nostri peccati?
Oh, da dove cominciare?
Dalle macerie o dai nostri peccati?

E le pareti resistono al crollo
Nella città che amiamo
Grandi nuvole passano sulle colline
E portano il buio

Ma se chiudi gli occhi,
Non ti senti come se
Nulla è cambiato?
Ma se chiudi gli occhi,
Non ti senti come se
Non sei mai stato qui prima d’ora?
Come faccio ad essere ottimista di questo?
Come faccio ad essere ottimista di questo?

Bastille


Link sponsorizzati



Potrebbe interessarti anche

Commenti

  1. dario dice

    e belliiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiissssssssssssssssssssiiiiiiiiiiiimmmmmmmmmmmmmmmooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooo
    l ho ascoltata minimo 1000 volte

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *